Angolo di cielo

registrato su http://www.siticattolici.it/ e su http://www.noicattolici.it/







Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Accedi alla Versione Mobile



Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 8 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Nona stazione: Gesù cade la terza volta
MessaggioInviato: sabato 21 marzo 2009, 12:47 
Non connesso
Amico del Forum
Amico del Forum
Avatar utente

Iscritto: venerdì 3 ottobre 2008, 20:04
Messaggi: 776
Località: Sardegna
Nona stazione: Gesù cade la terza volta
Cita:
Gli insulti di coloro che ti insultano sono caduti sopra di me(Rm 15,1-3)


Quasi prossimo al Calvario il Signore cade la terza volta. Lui si è addossato il peso dei nostri peccati morendo poi sulla Croce per la salvezza di tutti noi. Anche se siamo attorniati dalla "prova" guardiamo a Lui, imitiamolo perché offrendo le nostre sofferenze, dice il Signore, possiamo contribuire alla salvezza delle anime.

Signore aiutaci ogni giorno a portare la croce.

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

 Oggetto del messaggio: Nona stazione: Gesù cade la terza volta
MessaggioInviato: sabato 21 marzo 2009, 18:15 
Non connesso
Junior del Forum
Junior del Forum

Iscritto: venerdì 31 ottobre 2008, 0:55
Messaggi: 10
Signore, di fronte al nostro schernirti, hai scelto di restare immobile, impassibile. Eppure ti sarebbe bastato un semplice gesto per mostrare a tutti la Tua Grandezza. Abbiamo tradito la Tua Fiducia, abbiamo tradito qualsiasi legame ci univa a Te. Quante volte abbiamo peccato e diciamo a noi stessi “Che importa, tanto il Signore mi perdona sempre!”… certo, Tu Signore nella Tua infinita bontà ti fai carico di tutti i nostri peccati e li perdoni, ma noi, quanto siamo pronti a perdonare chi ci fa un torto? Siamo disposti a riconoscerci peccatori e a pentirci veramente? Perché troppo spesso non ci accostiamo al Sacramento della Riconciliazione? Tutti i nostri peccati non confessati, sono la Tua più grande e penosa caduta lungo il percorso del Calvario, il male che più ti trafigge il cuore. Signore Gesù, aiutaci a riconoscere i nostri peccati e mostraci la Tua Misericordia.

_________________
"Non possiamo fare grandi cose, ma solo piccole con grande amore" Madre Teresa


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

 Oggetto del messaggio: Nona stazione: Gesù cade la terza volta
MessaggioInviato: sabato 21 marzo 2009, 20:08 
Non connesso
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Avatar utente

Iscritto: venerdì 3 ottobre 2008, 20:22
Messaggi: 1667
Località: Cavour
Sito web: Visita
Ancora nella polvere .... ed era quasi arrivato
.... Ora ricordo Signore .... "Venite a me voi tutti che siete schiacciati dal peso dei vostri fardelli, e io vi ristorerò" ..... Ora comprendo Signore caduto per la terza volta, quando ormai pensavi di essere arrivato ... in cima al Calvario.

..... Signore, caduto per la terza volta guarda coloro che cadono per la centesima volta e .... rerstano a terra, e non hanno più la forza di rialzarsi, o non ne hanno voglia .....
Avvolgili con l'abbraccio della tua tenerezza, Signore rialzato per fare in piedi - anche se barcollando - anche l'ultimo tratto e .... trascinali con te fino in cima !

_________________
Angolo di cielo, link ufficiale: http://angolodicielo.altervista.org


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

 Oggetto del messaggio: Nona stazione: Gesù cade la terza volta
MessaggioInviato: sabato 21 marzo 2009, 20:21 
Non connesso
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Avatar utente

Iscritto: venerdì 3 ottobre 2008, 18:09
Messaggi: 1497
Località: Marche

Il nostro è un Dio umano, che continua a cadere sotto il peso dei nostri peccati e cade per la terza volta, segno che il peccato pesa e bisogna disfarsene…c'é bisogno di chiedere perdono, di chiedere aiuto a Chi realmente ci può aiutare e riconoscere sempre, in ogni istante, contro ogni e qualsiasi provocazione, che Cristo é l'unico e vero Salvatore, che abbiamo bisogno di Lui, che non ce la possiamo fare da soli.
Gesù rivolge il suo sguardo a ciascuno di noi perché siamo troppo importanti per Lui,siamo la sua vita, siamo la sua gioia, ed Egli é, se lo vogliamo, la nostra gioia.


_________________
Spinna


Lampada per i miei passi è la Tua Parola, luce sul mio cammino.
(Salmo 119)


Angolo di cielo, link ufficiale: http://angolodicielo.altervista.org


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

 Oggetto del messaggio: Nona stazione: Gesù cade la terza volta
MessaggioInviato: lunedì 23 marzo 2009, 0:21 
Non connesso
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto: lunedì 6 ottobre 2008, 15:59
Messaggi: 4160
Sito web: Visita
Cita:
Come infatti il Padre ha la vita in se stesso, così ha concesso al Figlio di avere la vita in se stesso; e gli ha dato il potere di giudicare, perché è Figlio dell'uomo.
Giovanni 5, 26-27


Gesù cade, cade e ricade. Non si è mai compromesso con il peccato, ma ha deciso di pagare le conseguenze del peccato. Dio Padre, nella Sua grandezza, nella Sua onnipotente umiltà e nella Sua infinita sapienza, rimette ogni giudizio sul Figlio.
Perché nessuno di noi possa dire: "Bè per Te è facile parlare! Sei Dio! Tu non sai cosa significhi freddo, fame, dolore, sofferenza, fatica, fallimenti... cadute"...
E invece lo sa molto bene. Non soltanto quale Dio Padre Creatore, che non può non conoscere le Sue creature e i Suoi figli, ma anche in modo diretto, facendo diventare Suo Figlio, Figlio dell'uomo. Perché nessuno di noi Gli possa dire: "Certe cose si devono vivere sulla propria pelle...". Dio previene.
Ecco perché Isaia scrive:

Cita:
Chi avrebbe creduto alla nostra rivelazione?
A chi sarebbe stato manifestato il braccio del Signore?
È cresciuto come un virgulto davanti a lui
e come una radice in terra arida.
Non ha apparenza né bellezza
per attirare i nostri sguardi,
non splendore per provare in lui diletto.
Disprezzato e reietto dagli uomini,
uomo dei dolori che ben conosce il patire,
come uno davanti al quale ci si copre la faccia,
era disprezzato e non ne avevamo alcuna stima.
Eppure egli si è caricato delle nostre sofferenze,
si è addossato i nostri dolori
e noi lo giudicavamo castigato,
percosso da Dio e umiliato.
Egli è stato trafitto per i nostri delitti,
schiacciato per le nostre iniquità.
Il castigo che ci dà salvezza si è abbattuto su di lui;
per le sue piaghe noi siamo stati guariti.
Noi tutti eravamo sperduti come un gregge,
ognuno di noi seguiva la sua strada;
il Signore fece ricadere su di lui
l'iniquità di noi tutti.
Maltrattato, si lasciò umiliare
e non aprì la sua bocca;
era come agnello condotto al macello,
come pecora muta di fronte ai suoi tosatori,
e non aprì la sua bocca.
Con oppressione e ingiusta sentenza fu tolto di mezzo;
chi si affligge per la sua sorte?
Sì, fu eliminato dalla terra dei viventi,
per l'iniquità del mio popolo fu percosso a morte.
Gli si diede sepoltura con gli empi,
con il ricco fu il suo tumulo,
sebbene non avesse commesso violenza
né vi fosse inganno nella sua bocca.
Ma al Signore è piaciuto prostrarlo con dolori.
Quando offrirà se stesso in espiazione,
vedrà una discendenza, vivrà a lungo,
si compirà per mezzo suo la volontà del Signore.
Dopo il suo intimo tormento vedrà la luce
e si sazierà della sua conoscenza;
il giusto mio servo giustificherà molti,
egli si addosserà la loro iniquità.
Perciò io gli darò in premio le moltitudini,
dei potenti egli farà bottino,
perché ha consegnato se stesso alla morte
ed è stato annoverato fra gli empi,
mentre egli portava il peccato di molti
e intercedeva per i peccatori.




Il Figlio dell'uomo, conosce l'uomo, perché è un uomo, oltre ad essere Dio...
Conosce le cadute, e le comprende...
Ma ci insegna sempre a rialzarci, per cercare di migliorare...

_________________
Il Venerabile Beda

Immagine

Noi, siamo sfacciatamente di parte, e ce ne vantiamo!

****

Immagine

Angolo di cielo, link ufficiale: http://angolodicielo.altervista.org


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 8 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  








Aggiungi http://angolodicielo.altervista.org ai Preferiti!

Blue Glow 2 designed by ChaosBurnt
Powered by phpBB ® Forum Software phpBB 3.0.12 © phpBB Group
phpBB SEO
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010
Modificato e aggiornato da Angolo di cielo • 2013

Accedi alla Versione Mobile
Pagina generata in: 0.029 secondi