Angolo di cielo

registrato su http://www.siticattolici.it/ e su http://www.noicattolici.it/







Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Accedi alla Versione Mobile

Regole del forum


Primo: Nessuno deve dire alcunché contro Dio.
Secondo: Si può criticare la Chiesa, se non conforme a Cristo, ma non la Scrittura che è Cristo.
Terzo: Non si offendono gli utenti del Forum.
Quarto: Ognuno è libero di esprimere le proprie idee nel rispetto degli altri.
Quinto: Tenere presente che per alcune persone Dio non è un optional.
Sesto: L'Amministratore agisce con autorevolezza.
Settimo: "Non condivido le tue idee, ma morirei perché tu le possa esprimere".
Ottavo: Non si fanno questioni personali, per le diverse idee espresse.



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: La morte per noi cristiani
MessaggioInviato: lunedì 11 ottobre 2010, 10:31 
Non connesso
Veterano del Forum
Veterano del Forum

Iscritto: martedì 14 ottobre 2008, 19:05
Messaggi: 1305
La morte per noi cristiani

Perché non riusciamo a riconciliarci con la morte, a
familiarizzare con lei? È nata con noi, viaggia sempre
accanto a noi, è nostra sorella, anzi, gemella. E noi
continuiamo a ritenerla nemica, a ignorarla come se non
esistesse.
Eppure, da questa avventura della vita, nessuno uscirà vivo.
Nonostante i prodigi tecnologici, le scoperte mediche, non
c'è da farsi illusioni, se ti va bene, puoi contare su 25.000
giorni, mille più mille meno, poi non ce ne saranno altri per
nessuno.
Ma la morte non è alla fine, ma dentro la vita stessa.
Infatti, dopo i 25 anni, muoiono ogni giorno 25.000 cellule
cerebrali senza essere sostituite. L'ultimo giorno dunque non
è che un finire di morire.
Viviamo dunque sulle frontiere dell'eternità, e non ci
pensiamo. Tutta l'infelicità dell'uomo viene dalla sua
ostinazione di non accettarsi quaggiù come provvisorio.
Questa convinzione basterebbe da sola a liquefare tutta quella
bava che l'umanità secerne nel suo quotidiano affannarsi in
ambizioni impossibili, in rancori, invidie ...
Avremmo meno insonnie, ulcere, infarti, meno cimiteri di
guerra, prigioni, cliniche psichiatriche.
Si dice sempre: siamo mortali, la vita è un soffio, ma non si
agisce conformemente. Il guaio è che, dimenticando la morte,
finiamo per falsare i nostri rapporti con gli altri, anche con
Dio, a giocare con lui a carte truccate.
Ignoto

_________________
Non a noi Signore, non a noi,
ma al tuo nome dà gloria,
per la tua fedeltà, per la tua grazia.
( Sal.113, B 1 )



Angolo di cielo, link ufficiale: http://angolodicielo.altervista.org


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

 Oggetto del messaggio: La morte per noi cristiani
MessaggioInviato: lunedì 11 ottobre 2010, 19:33 
Non connesso
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto: lunedì 6 ottobre 2008, 15:59
Messaggi: 4127
Sito web: Visita
Molto bello questo testo.... ma direi, non solo per i cristiani...

_________________
Il Venerabile Beda

Immagine

Noi, siamo sfacciatamente di parte, e ce ne vantiamo!

****

Immagine

Angolo di cielo, link ufficiale: http://angolodicielo.altervista.org


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

 Oggetto del messaggio: La morte per noi cristiani
MessaggioInviato: martedì 12 ottobre 2010, 8:13 
Non connesso
Veterano del Forum
Veterano del Forum

Iscritto: martedì 14 ottobre 2008, 19:05
Messaggi: 1305
....è vero...valido per tutti....

_________________
Non a noi Signore, non a noi,
ma al tuo nome dà gloria,
per la tua fedeltà, per la tua grazia.
( Sal.113, B 1 )



Angolo di cielo, link ufficiale: http://angolodicielo.altervista.org


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

 Oggetto del messaggio: La morte per noi cristiani
MessaggioInviato: martedì 12 ottobre 2010, 19:00 
Non connesso
Fan del Forum
Fan del Forum

Iscritto: giovedì 25 marzo 2010, 20:30
Messaggi: 451
Fa pensare... la morte a volte la vedo come una liberazione (dai pesi della vita, dalla lontananza dal Signore) a volte invece (soprattutto quando penso ai miei cari) la vedo tristissima e dura da "superare" mentre invece è una "nascita" alla nostra vita vera.
Penso che magari se non ci fosse stato il peccato originale Dio ci avrebbe "tolto" da questo mondo senza farci morire e forse magari è per questo che noi, nonostante vediamo ogni giorno morire non ci abituiamo mai a questo evento.

_________________
“Non fate peccati, e state allegri”. San Filippo Neri


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

 Oggetto del messaggio: La morte per noi cristiani
MessaggioInviato: giovedì 28 ottobre 2010, 16:11 
Non connesso
Professionista del Forum
Professionista del Forum
Avatar utente

Iscritto: giovedì 16 settembre 2010, 16:23
Messaggi: 267
Io penso sempre alla morte.
Anche se sento sempre dire che Dio è misericordioso, penso che lo sia in quanto Gesù ci ha dato tutti gli elementi necessari per salvarci, elementi che noi possiamo applicare durante questa vita. Ma arriva la morte e arriva il Giudizio. E un po' mi fa paura, perché io non ritengo (sicuramente mi sbaglierò) che "per strada" non ci siano buoni esempi da copiare di come condursi durante la vita per riuscire ad andare in Paradiso (salvo i santi, che spesso consideriamo inimitabili).
Alcuni dicono che la morte, di un vero cristiano o di chiunque, è terribile. Non si può tornare indietro e rifare bene quello che non abbiamo fatto.
Non lo so.
Anche negli Esercizi Spirituali di sant'Ignazio c'è la meditazione sulla morte.
San Francesco diceva: "Laudato sii mio Signore per sorella Morte Corporale . . ."
Penso che è un grosso svantaggio ("peccato") che la morte sia così tabù e non se ne parli. Ci farebbe un gran bene studiarla ed arrivare ad una visione giusta della morte.
Il mio confessore, che ritengo sia piuttosto saggio in genere nei suoi discorsi, mi dice che andremo tutti in Purgatorio. Possiamo soltanto, comportandoci meglio che possiamo, abbreviarne la durata.
Se ti metti a parlare della morte fai la figura del matto.
È veramente un "peccato".
San Carlo Borromeo forse aveva una fifa boia del Giudizio perché il mio confessore mi dice sempre che Carlo si confessava 7 volte al giorno


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


   Argomenti correlati   Risposte   Visite    Ultimo messaggio 
Non ci sono nuovi messaggi in questo argomento. Allegato(i) IV Centenario della morte di san Camillo de Lellis

in Cristiani - Cattolici

0

213

mercoledì 21 novembre 2012, 13:03

Cristin01 Vedi ultimo messaggio



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  

cron






Aggiungi http://angolodicielo.altervista.org ai Preferiti!

Blue Glow 2 designed by ChaosBurnt
Powered by phpBB ® Forum Software phpBB 3.0.12 © phpBB Group
phpBB SEO
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010
Modificato e aggiornato da Angolo di cielo • 2013

Accedi alla Versione Mobile
Versione Pasquale
Pagina generata in: 0.069 secondi