Angolo di cielo

registrato su http://www.siticattolici.it/ e su http://www.noicattolici.it/







Tutti gli orari sono UTC + 1 ora

Accedi alla Versione Mobile



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Alla ricerca di Venere
MessaggioInviato: giovedì 6 maggio 2010, 22:22 
Non connesso
Fan del Forum
Fan del Forum
Avatar utente

Iscritto: domenica 5 luglio 2009, 0:55
Messaggi: 377
Venere è il pianeta più luminoso. A seconda della sua posizione sull'orbita, la sua magnitudine (o grandezza, indica la luminosità relativa di una stella. Una stella di prima magnitudine è circa 2,5 volte più luminosa di una stella di seconda magnitudine, la quale, a sua volta, è 2,5 volte più luminosa di una di terza magnitudine, e così via... ) varia da -3 a -4,4. È una sorgente di luce abbagliante, di colore giallo, e, quando è alto, è il punto più brillante del cielo. L'orbita di Venere è interna a quella della Terra, sicché il pianeta si trova in cielo sempre dalla parte del Sole, vicino all'orizzonte occidentale. In generale, però, lo si può osservare facilmente solo dopo più di due ore dal tramonto.

Col telescopio si scopre che Venere presenta le "fasi" come la Luna. Ecco come esse si succedono mentre il pianeta ruota intorno al Sole. Da quando il pianeta comincia ad essere visibile di sera, ogni notte, lo si vede allontanarsi, a poco a poco, sempre più dal Sole, restare quindi sempre più a lungo nel cielo e diventare ogni sera un poco più luminoso. Visto al telescopio in questo periodo appare come un dischetto luminoso le cui dimensioni vanno continuamente crescendo mentre la forma tende a diventare oblunga. Praticamente Venere prende tutte le forme simili a quelle della Luna che, a partire dal plenilunio, passando per la Luna gobba, l'ultimo quarto, ecc., termina nella falce sottile che precede il novilunio. Ma, come abbiamo accennato, Venere, mentre passa per le sue fasi, aumenta notevolmente in grandezza apparente: così, nella fase di "mezza Venere" , il pianeta raggiunge la massima distanza apparente dal Sole, detta anche "massima elongazione". Da questa fase il pianeta continua a crescere in luminosità, ma comincia a riavvicinarsi sempre più al Sole e quindi alla zona del tramonto. Un mese dopo la fase di "mezza Venere", il pianeta raggiunge la luminosità massima, corrispondente alla magnitudine -4,4, pari a 15 volte la luminosità di Sirio che è la stella più brillante. Continuando nella sua orbita, dopo due mesi dalla "mezza Venere", il pianeta si trasforma in una falce di luce brillante, sempre più ampia e sottile. Nella posizione di massima sottigliezza esso raggiunge la minima distanza dalla Terra e il diametro apparente della falce può superare il minuto d'arco.

Ciò che subito colpisce è, naturalmente, l'aspetto a forma di falce che, osservabile con i più piccoli telescopi e perfino con i binocoli, aggiunge nuova bellezza e interesse a questo pianeta già così attraente per il suo splendore. Inoltre, benché sul disco del pianeta non si noti alcun particolare, ci sono tuttavia due cose che vale la pena osservare. La prima è che quando la falce si avvicina alla massima sottigliezza, le sue estremità, dette cuspidi, talvolta appaiono estendersi intorno al pianeta un po' oltre il limite della "mezza Venere". Si tratta di un effetto dovuto alla densa atmosfera del pianeta che, per rifrazione, incurva i raggi del Sole intorno al suo disco oscuro. Ugualmente, specie in fase crescente, si osserva che filtri colorati applicati al telescopio fanno variare lo spessore della falce. Mentre un filtro blu la assottiglia, un filtro rosso la fa apparire più spessa, al punto di anticipare di una settimana l'aspetto della "mezza Venere". Anche questo effetto, noto come effetto Schroter, dal nome di colui che lo scoprì nel 1792, è dovuto ai fenomeni di rifrazione, diffusione e assorbimento della luce solare nell'atmosfera densa del pianeta. Ne risulta che la componente rossa, penetrando più di quella blu nella zona oscura del pianeta, ci mostra una falce più spessa di quanto ci si aspetterebbe in base alla posizione del pianeta nell'orbita. Per ragioni simili il Sole è rosso al tramonto, salvo che la riduzione della componente blu sulla Terra è dovuta al fenomeno della diffusione, mentre su Venere è dovuta all'assorbimento da parte di particolari componenti presenti nella sua atmosfera. Gli effetti appena descritti sono poco percettibili e non è facile osservarli con un piccolo telescopio. Ma, anche se appartengono al tipo di osservazioni di cui soprattutto gli astrofili esperti tengono nota con molta cura, possono tuttavia essere interessanti anche per un osservatore occasionale.

Il primo astronomo ad osservare il pianeta Venere con un telescopio fu l’italiano Galileo Galilei (1564-1642). Proprio grazie alle osservazioni di questo pianeta si convinse della correttezza del modello copernicano dell’universo: il Sole è posizionato al centro del Sistema Solare e i pianeti (tra cui la Terra) ruotano attorno ad esso.


Allegati:
Venere.jpg
Venere.jpg [ 30.17 KiB | Osservato 355 volte ]
Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

 Oggetto del messaggio: Alla ricerca di Venere
MessaggioInviato: giovedì 6 maggio 2010, 22:29 
Non connesso
Fan del Forum
Fan del Forum

Iscritto: venerdì 5 marzo 2010, 0:01
Messaggi: 383
Complimenti Concy!!!!!

_________________
Venusia


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

 Oggetto del messaggio: Alla ricerca di Venere
MessaggioInviato: giovedì 6 maggio 2010, 22:42 
Non connesso
Fan del Forum
Fan del Forum
Avatar utente

Iscritto: domenica 5 luglio 2009, 0:55
Messaggi: 377
Grazie Venusia... [k-occhioni]
Un abbraccio [k-bacio]


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


   Argomenti correlati   Risposte   Visite    Ultimo messaggio 
Non ci sono nuovi messaggi in questo argomento. Ricerca di comunicazione sul messaggio evangelico

[ Vai alla pagina: 1, 2 ]

in Cristiani - Cattolici

5

420

giovedì 1 novembre 2012, 16:31

Venerabile Beda Vedi ultimo messaggio



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  








Aggiungi http://angolodicielo.altervista.org ai Preferiti!

Blue Glow 2 designed by ChaosBurnt
Powered by phpBB ® Forum Software phpBB 3.0.12 © phpBB Group
phpBB SEO
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010
Modificato e aggiornato da Angolo di cielo • 2013

Accedi alla Versione Mobile
Pagina generata in: 0.083 secondi