Angolo di cielo

registrato su http://www.siticattolici.it/ e su http://www.noicattolici.it/







Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Accedi alla Versione Mobile

Regole del forum


Primo: Nessuno deve dire alcunché contro Dio.
Secondo: Si può criticare la Chiesa, se non conforme a Cristo, ma non la Scrittura che è Cristo.
Terzo: Non si offendono gli utenti del Forum.
Quarto: Ognuno è libero di esprimere le proprie idee nel rispetto degli altri.
Quinto: Tenere presente che per alcune persone Dio non è un optional.
Sesto: L'Amministratore agisce con autorevolezza.
Settimo: "Non condivido le tue idee, ma morirei perché tu le possa esprimere".
Ottavo: Non si fanno questioni personali, per le diverse idee espresse.



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 12 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Sul peccato originale
MessaggioInviato: lunedì 18 maggio 2009, 13:41 
Non connesso
Provetto del Forum
Provetto del Forum

Iscritto: lunedì 11 maggio 2009, 10:45
Messaggi: 56
Località: Milan l'è gran Milan
Penso di scandalizzare nessuno se dico che è chiaro che il Paradiso Terrestre non è mai esistito... la storia di Adamo ed Eva è probabilmente una parabola per spiegarci il significato del bene e del male no? Sarebbe come credere che Romolo e Remo furono nutriti realmente da una Lupa animale... cosa si intende dunque per Peccato originale? La mela di Eva? no dai!

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

 Oggetto del messaggio: Sul peccato originale
MessaggioInviato: martedì 19 maggio 2009, 0:50 
Non connesso
Junior del Forum
Junior del Forum

Iscritto: domenica 15 febbraio 2009, 12:20
Messaggi: 17
Cita:
cosa si intende dunque per Peccato originale? La mela di Eva? no dai!


no, certo, ma è l'aver desiderato di essere come Dio, per questo mangiano il frutto dell'albero della conoscenza del..ecc

Cita:
la storia di Adamo ed Eva è probabilmente una parabola per spiegarci il significato del bene e del male no?


anatema! (scherzo) secondo i cristiani quella di Adamo e Eva non solo non è una storia, ma i due personaggi devono essere realmente esistiti, altrimenti non ci sarebbe stato il peccato originale e quindi che senso avrebbe avuto l'incarnazione di Dio? E questo è pure il motivo per cui molti cristiani, soprattutto i fondamentalisti amenicani (ma anche in italia ce n'è) negano con tutte le forze l'evoluzione darwiniana


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

 Oggetto del messaggio: Sul peccato originale
MessaggioInviato: martedì 19 maggio 2009, 8:53 
Non connesso
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto: lunedì 6 ottobre 2008, 15:59
Messaggi: 4127
Sito web: Visita
La verità è che non sappiamo se siano realmente esistiti. Quel che è certo, è che l'uomo, l'umanità, è stata messa alla prova; in questa prova, con una libera scelta, ha scelto il male. Questo è il succo della vicenda, l'insegnamento che si deve trarre.
Anche perché nella stessa Bibbia, sùbito dopo Adamo ed Eva e Caino e Abele, spuntano come funghi altri uomini (nati come? come si sarebbe "moltiplicata" l'umanità dopo Caino e Abele?). Quindi è evidente che il racconto ha una valenza simbolica, dove simbolica, non è sinonimo di fantasioso.
Peraltro la Genesi, fa parte del Pentateuco.
Non dei "Libri storici" della Bibbia.
Questo non significa, che nel Pentateuco, e nella stessa Genesi, non vi siano verificabili elementi storici; ma la diversa classificazione, deve fare riflettere.


A questo proposito, propongo un indovinello.

Hanno trovato un uomo e una donna nudi, ibernati in Antartide. Hanno stabilito che quest'uomo e questa donna, sono Adamo ed Eva.
In base a quale criterio lo hanno stabilito?




Quanto al Paradiso terrestre, ci andrei piano.
La Genesi parla del fiume Tigri...
La civiltà umana, storicamente, nasce in prossimità di un fiume (l'acqua è vita).
Vedi Nilo, vedi Tigri ed Eufrate.
In particolare, la maggioranza degli storici, concorda nel fatto che una delle prime civiltà umane, sia nata in Mesopotamia, tra il Tigri e l'Eufrate, dove più o meno, verrebbe collocato il "Giardino", che forse ha una valenza simbolica; ma forse no, in un contesto ricco d'acqua, con terra fertile, e senza inquinamento.

_________________
Il Venerabile Beda

Immagine

Noi, siamo sfacciatamente di parte, e ce ne vantiamo!

****

Immagine

Angolo di cielo, link ufficiale: http://angolodicielo.altervista.org


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

 Oggetto del messaggio: Sul peccato originale
MessaggioInviato: martedì 19 maggio 2009, 10:29 
Non connesso
Junior del Forum
Junior del Forum

Iscritto: domenica 15 febbraio 2009, 12:20
Messaggi: 17
Cita:
La verità è che non sappiamo se siano realmente esistiti.


Cita:
...Quindi è evidente che il racconto ha una valenza simbolica...


Attento venerabile che se ti legge ratzinger ti scomunica!

"I fedeli non possono abbracciare quell'opinione i cui assertori insegnano che dopo Adamo sono esistiti qui sulla terra veri uomini che non hanno avuto origine, per generazione naturale, dal medesimo come da progenitore di tutti gli uomini, oppure che Adamo rappresenta l'insieme di molti progenitori; non appare in nessun modo come queste affermazioni si possano accordare con quanto le fonti della Rivelazione e gli atti del Magistero della Chiesa ci insegnano circa il peccato originale, che proviene da un peccato veramente commesso da Adamo individualmente e personalmente, e che, trasmesso a tutti per generazione, è inerente in ciascun uomo come suo proprio (cfr. Rom. V, 12-19; Conc. Trident., sess. V, can. 1-4)."

da humani generis iv parte - pio xii

ripeto, secondo la Chiesa Cattolica i due progenitori devono essere esistiti, sennò tutto l'ambaradan del Cristianesimo crollerebbe miseramente perché niente peccato originale => niente venuta di Gesù, ma sono sicuro che se un giorno si dovessero trovare prove sufficienti alle teorie darwiniane (ossia niente Adamo ed Eva) la teologia partorirebbe qualche altra motivazione per giustificare il sacrificio di Gesù.


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

 Oggetto del messaggio: Sul peccato originale
MessaggioInviato: martedì 19 maggio 2009, 11:49 
Non connesso
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto: lunedì 6 ottobre 2008, 15:59
Messaggi: 4127
Sito web: Visita
Ma io non ho detto nulla di quello che tu mi attribuisci...
Io ho solo detto:

"La verità è che non sappiamo se siano realmente esistiti."

E sfido chiunque a dimostrare il contrario.

Quel che è certo, sul piano teologico, è che l'uomo (l'umanità), è stata sottoposta a una prova, e l'uomo, per libera scelta, ha scelto il male. E questo, non è in discussione.

Anche dell'Arca di Noè, ci sono prove storiche (sebbene discusse).
Ma non di Adamo ed Eva (finora).

Il fatto di non sapere, se siano realmente esistiti, non è sinonimo di "non sono esistiti". Attenzione alle parole.
Dico solo la verità: allo stato attuale, non ci sono prove.

E siccome l'esistenza di Adamo ed Eva, non è dogma di fede, in quanto la nostra fede si basa sull'Incarnazione, sulla Morte e sulla Resurrezione di Gesù Cristo, Figlio di Dio, non vedo premesse di scomunica [k-ahah]

Il resto, può essere importante sì, un importante corollario...


E se anche venisse provato, in modo certo, che Adamo ed Eva, non siano mai esistiti, non credo affatto che crollerebbe la fede...
È molto piccola la fede di chi pensa, che venendo a mancare un dogma (cosa mai verificata) o una dottrina (cosa verificata), crollerebbe il resto.

Così, sarebbe veramente piccola e misera, la fede che venisse a mancare (parlo per luoghi comuni) solo perché:

- di Adamo ed Eva si provasse l'inesistenza
- di Maria si provasse la non verginità
- di Gesù Cristo idem, con in più relazione con la Maddalena, figli inclusi (vedi fantasie di Dan Brown et simili )
- ecc.


Chi perdesse la fede, perché venisse provata in modo certo, una di queste cose o simili, in realtà, la fede, non l'avrebbe mai avuta, se non per facciata. Perché se anche una di queste cose, o simili, si fosse verificata (cosa che non è), non cambierebbe assolutamente nulla.
E se per qualcuno, cambiasse qualcosa, alla base, non era vera fede...




Inoltre hai troncato la mia citazione, alterandone il senso...
la completo qui:
"... ha una valenza simbolica, dove simbolico non è sinonimo di fantasioso."


La dottrina che ha forza dogmatica, non consiste nell'esistenza di Adamo ed Eva in sé, ma nel fatto che l'uomo, sottoposto a una prova, per libera scelta, ha scelto il male.
Se questo è avvenuto con Adamo ed Eva, o in altro modo, è secondario...
Per cui, non cambierebbe assolutamente nulla.


Infine, tu citi un brano del Concilio di Trento...
ci sarebbe stato anche il Vaticano II...
ma c'è il catechismo della Chiesa Cattolica, basato sul Vaticano II, promulgato durante uno dei pontificati più illuminati di tutti i tempi (finora):

Cita:
Il racconto della caduta (Gn 3) utilizza un linguaggio di immagini, ma espone un avvenimento primordiale, un fatto che è accaduto all'inizio della storia dell'uomo. La Rivelazione ci dà la certezza di fede che tutta la storia umana è segnata dalla colpa originale liberamente commessa dai nostri progenitori.


Catechismo della Chiesa Cattolica
Capitolo 1, Paragrafo 7, N°390



A giudicare da questo articolo, mi pare più soggetto a scomunica, chi crede a una versione letterale del racconto della creazione e della caduta...

_________________
Il Venerabile Beda

Immagine

Noi, siamo sfacciatamente di parte, e ce ne vantiamo!

****

Immagine

Angolo di cielo, link ufficiale: http://angolodicielo.altervista.org


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 12 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  

cron






Aggiungi http://angolodicielo.altervista.org ai Preferiti!

Blue Glow 2 designed by ChaosBurnt
Powered by phpBB ® Forum Software phpBB 3.0.12 © phpBB Group
phpBB SEO
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010
Modificato e aggiornato da Angolo di cielo • 2013

Accedi alla Versione Mobile
Versione Pasquale
Pagina generata in: 0.045 secondi