Angolo di cielo

registrato su http://www.siticattolici.it/ e su http://www.noicattolici.it/







Tutti gli orari sono UTC + 1 ora

Accedi alla Versione Mobile

Regole del forum


Primo: Nessuno deve dire alcunché contro Dio.
Secondo: Si può criticare la Chiesa, se non conforme a Cristo, ma non la Scrittura che è Cristo.
Terzo: Non si offendono gli utenti del Forum.
Quarto: Ognuno è libero di esprimere le proprie idee nel rispetto degli altri.
Quinto: Tenere presente che per alcune persone Dio non è un optional.
Sesto: L'Amministratore agisce con autorevolezza.
Settimo: "Non condivido le tue idee, ma morirei perché tu le possa esprimere".
Ottavo: Non si fanno questioni personali, per le diverse idee espresse.



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 34 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Per rinascere in Quaresima...
MessaggioInviato: giovedì 5 marzo 2009, 14:19 
Non connesso
Professionista del Forum
Professionista del Forum

Iscritto: giovedì 5 marzo 2009, 13:40
Messaggi: 107
Per molti secoli le autorità ecclesiastiche hanno proibito il consumo di carne il venerdì. Ancora oggi questo precetto è applicato per quanto riguarda la Quaresima ed il venerdì santo se non sbaglio.... però ho delle perplessità riguardo al fatto che questa possa essere una pratica biblica:

fu ripetutamente profetizzata dagli apostoli: « Or lo Spirito dice espressamente che negli ultimi tempi alcuni apostateranno dalla fede, dando ascolto a spiriti seduttori e a dottrine di demoni, per l'ipocrisia di uomini bugiardi, marchiati nella propria coscienza, i quali vieteranno di maritarsi e imporranno di astenersi da cibi che Dio ha creato, affinché siano presi con rendimento di grazie da coloro che credono e che hanno co-nosciuto la verità. Infatti tutto ciò che Dio ha creato è buono e nulla è da rigettare, quando è usato con rendimento di grazie, perché è santificato dalla parola di Dio e dalla preghiera» (1 Timoteo 4, 1-5).

Tra l'altro sta anche scrito:
Voi osservate giorni, mesi, stagioni e anni. Io temo di essermi affaticato invano per voi (Gal 4,10-11)


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

 Oggetto del messaggio: Per rinascere in Quaresima...
MessaggioInviato: giovedì 5 marzo 2009, 16:20 
Non connesso
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto: lunedì 6 ottobre 2008, 14:59
Messaggi: 4104
Sito web: Visita
La pratica dell'astensione dalla carne, non è altro che una forma di digiuno. Il digiuno, mi pare che sia molto apprezzato nella Bibbia. Ovviamente, è solo un segno esterno. Ciò che conta è il digiuno o meglio, la conversione interiore.

_________________
Il Venerabile Beda

Immagine

Noi, siamo sfacciatamente di parte, e ce ne vantiamo!

****

Immagine

Angolo di cielo, link ufficiale: http://angolodicielo.altervista.org


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

 Oggetto del messaggio: Per rinascere in Quaresima...
MessaggioInviato: venerdì 6 marzo 2009, 19:12 
Non connesso
Professionista del Forum
Professionista del Forum

Iscritto: giovedì 5 marzo 2009, 13:40
Messaggi: 107
Non so... a che cosa potrebbe riferirsi l'astensione da alcuni cibi descritto in 1 Timoteo?
Viene descritto come un insegnamento del nemico... l'unica dottrina degli ultimi tempi che prevede questo insegnamento se non sbaglio è proprio la Quaresima...o ce ne sono altri? Ovviamente parlo di dottrine o insegnamenti che sono stati istituiti nel tempo... :)


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

 Oggetto del messaggio: Per rinascere in Quaresima...
MessaggioInviato: venerdì 6 marzo 2009, 20:11 
Non connesso
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto: lunedì 6 ottobre 2008, 14:59
Messaggi: 4104
Sito web: Visita
Generalmente, i richiami al cibo del Nuovo Testamento, e in particolare di san Paolo, fanno riferimento a 2 aspetti: astensione dai cibi offerti agli idoli (per ovvi motivi); libertà di mangiare tutto, per non ritornare più sotto la schiavitù della Legge mosaica, severissima sulla scelta dei cibi.
Paolo, era in polemica con il mondo giudaico-cristiano, che non voleva tagliare il cordone ombelicale dal Giudaismo. E non è certo ad un'astensione temporanea da un cibo, fatto a scopo di digiuno-penitenza che san Paolo si riferiva. Ma alla pratica di considerare tutto impuro. Ovvero alla pratica di essere schiavi del formalismo della Legge, dimenticandone il significato profondo.



Quanto all'astinenza dalla carne, è una forma di digiuno, risalente al medioevo. Nel medioevo, la carne era roba da ricchi (per la verità anche oggi tra un po'). Una piccola rinuncia, un piccolo sacrificio per Dio, come un piccolo digiuno.
Discutibile semmai il fatto che in età carolingia, l'astinenza della carne fosse legge di Stato. Ma allora il Cristianesimo, era religione di Stato. Dunque, tutto coerente al contesto storico.


Posto che astensione=forma leggera di digiuno,
è noto come la pratica del digiuno, sia apprezzata nella Bibbia.
Basti pensare (ma è solo uno dei tanti esempi) al libro di Giona, dove la città di Ninive si converte dopo la sua predicazione, proclamando un digiuno, cospargendosi di cenere, e vestendosi di sacco (vestirsi di sacco e cospargersi di cenere, sono appunto simboli di digiuno e penitenza).
E Dio risparmia Ninive.


Senza contare il digiuno per antonomasia, quello di Gesù nel deserto.

_________________
Il Venerabile Beda

Immagine

Noi, siamo sfacciatamente di parte, e ce ne vantiamo!

****

Immagine

Angolo di cielo, link ufficiale: http://angolodicielo.altervista.org


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

 Oggetto del messaggio: Per rinascere in Quaresima...
MessaggioInviato: venerdì 13 marzo 2009, 8:17 
Non connesso
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Avatar utente

Iscritto: venerdì 3 ottobre 2008, 22:49
Messaggi: 2416
Sito web: Visita
Quaresima...
Quaresima è un cammino di essenzialità, di riscoperta della propria vocazione, di luce e di verità, quindi, capiamoci bene, cominciate col togliere quella faccia sofferta di chi ha deciso di togliere i cioccolatini e spieghiamoci. Se una rinuncia faremo, se un gesto concreto di solidarietà compieremo è per arrivare a Pasqua vivificati, non mortificati. Questo lo dico – non me ne vogliamo i devoti – perché conosco troppi cristiani che confondono l'autolesionismo con la penitenza. Gesù chiede di prendere la croce e di seguirlo. E tutti a pensare a quella fatica, a quella disgrazia che devo sopportare, a quella situazione insanabile. Portare la croce è diventato addirittura sinonimo di sopportazione e pazienza. Bello, mistico, utilissimo per predicare i quaresimali. Peccato che Gesù non intendesse questo! Portare la croce, cioè: perdere la faccia. La croce era l'umiliazione più ignominiosa che si potesse anche solo immaginare, sia per i cittadini romani, sia per gli ebrei. Rinnegare se stessi e portare la croce significa: amami fino al punto che non ti importa di perdere la faccia per me, seguimi fino a scoprire che valgo più di ogni altra cosa. Così Gesù ci invita in Quaresima a riscoprire che egli è tutto, l'assoluto, la pienezza, l'amore, ogni desiderio e ogni anelito colmato. Ci sfida a scoprire che in un mondo in cui tutti parlano di auto-realizzazione l'unica cosa che conta è quella di perdere la propria vita per amore, donarla questa vita, come saprà fare il Maestro Gesù. (don Paolo Curtaz)

Mi piace molto questo testo...che significa per noi perdere la faccia per il Signore?
Che significa metterlo al primo posto e darGli spazio nella nostra vita?
Che significa donare la nostra vita?
Che significa rinnegarci e portare la Sua croce?

_________________
Dio è Amore!


Angolo di cielo, link ufficiale: http://angolodicielo.altervista.org


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 34 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


   Argomenti correlati   Risposte   Visite    Ultimo messaggio 
Non ci sono nuovi messaggi in questo argomento. Quaresima: i giorni di digiuno e astinenza

in Cristiani - Cattolici

0

645

martedì 4 marzo 2014, 16:47

Venerabile Beda Vedi ultimo messaggio

Non ci sono nuovi messaggi in questo argomento. I Domenica di Quaresima (Anno B) (22/02/2015)

in Archivio 2015

0

274

sabato 21 febbraio 2015, 13:49

Enricorns2 Vedi ultimo messaggio

Non ci sono nuovi messaggi in questo argomento. II Domenica di Quaresima (Anno B) (01/03/2015)

in Archivio 2015

0

109

sabato 28 febbraio 2015, 13:06

Enricorns2 Vedi ultimo messaggio



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  








Aggiungi http://angolodicielo.altervista.org ai Preferiti!

Blue Glow 2 designed by ChaosBurnt
Powered by phpBB ® Forum Software phpBB 3.0.12 © phpBB Group
phpBB SEO
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010
Modificato e aggiornato da Angolo di cielo • 2013

Accedi alla Versione Mobile
Pagina generata in: 0.056 secondi