Angolo di cielo

registrato su http://www.siticattolici.it/ e su http://www.noicattolici.it/







Tutti gli orari sono UTC + 1 ora

Accedi alla Versione Mobile

Regole del forum


Primo: Nessuno deve dire alcunché contro Dio.
Secondo: Si può criticare la Chiesa, se non conforme a Cristo, ma non la Scrittura che è Cristo.
Terzo: Non si offendono gli utenti del Forum.
Quarto: Ognuno è libero di esprimere le proprie idee nel rispetto degli altri.
Quinto: Tenere presente che per alcune persone Dio non è un optional.
Sesto: L'Amministratore agisce con autorevolezza.
Settimo: "Non condivido le tue idee, ma morirei perché tu le possa esprimere".
Ottavo: Non si fanno questioni personali, per le diverse idee espresse.



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: La bestemmia contro lo Spirito Santo
MessaggioInviato: giovedì 4 novembre 2010, 12:27 
Non connesso
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto: lunedì 6 ottobre 2008, 14:59
Messaggi: 4105
Sito web: Visita
Il peccato più grave in assoluto, qualificato come imperdonabile, è la bestemmia contro lo Spirito Santo.

Cita:
Perciò io vi dico: qualunque peccato o bestemmia verrà perdonata agli uomini, ma la bestemmia contro lo Spirito Santo non verrà perdonata. A chi parlerà contro il Figlio dell'uomo, sarà perdonato; ma a chi parlerà contro lo Spirito Santo, non sarà perdonato, né in questo mondo, né in quello futuro. Matteo 12, 31-32 e sinottici, nuova traduzione CEI


La nota della CEI, relativa alla nuova traduzione afferma:

Cita:
Testo molto difficile. Il peccato contro lo Spirito Santo, imperdonabile, consiste in quel rifiuto pregiudiziale e cosciente della luce, per cui si giunge ad attribuire a satana le opere di Dio. ...


Specularmente, si ritiene anche l'attribuire con le stesse intenzioni, a Dio, le opere di satana. Per estensione, alcuni esegeti, intendono anche apostasia, specie se si tratta di apostasia assoluta (posta in essere da un cresimato).
Il peccato in questione, è di difficile e complessa determinazione. La Chiesa, nel suo Magistero, in particolare, attraverso Giovanni Paolo II il grande, insegna che al di là della materia del peccato stesso, perché si abbia bestemmia contro lo Spirito, serva un "deliberato consenso" rafforzato, e una "piena avvertenza" rafforzata.
Ovvero, l'assoluta, volontaria e caparbia volontà non solo di fare il male, ma di rifiutare il bene. Di solito, quando pecchiamo, se cediamo all'ira ad es., non rifiutiamo l'amore, la bontà in quanto tali. È un momento, in cui l'ira prevale; ma contenstualmente non si rifiuta il concetto stesso di amore in quanto tale.
Nella bestemmia contro lo Spirito, non c'è solo una scelta assoluta e totale del male (che a volte, non c'è in assoluto nei peccati mortali ordinari), ma un rifiuto totale del bene, che porta a quella che si chiama, "impenitenza finale", cioè a quel rifiuto di Dio, tale che nemmeno davanti alla morte, ci si vuole sottomettere alla Sua indiscussa e totale sovranità.
Come dire: "Pur di non sottomettermi a Te, preferisco dannarmi".
In base a questa perversione da imbecilli (non saprei come altro definirla), è evidente che non ci può essere perdono. È una assoluta e libera scelta del male, e un rifiuto totale e assoluto del bene. Salvarsi in queste condizioni, è impossibile. È ovvio. Questa in parole semplici, è la bestemmia contro lo Spirito.
Ma volevo sottolineare un punto, che se non sottolineato, può portare qualcuno anche alla disperazione. E questo non è bene.
La bestemmia contro lo Spirito, si caratterizza anche per una volontà di persistenza nel male, e di rifiuto del bene. Nel momento in cui questa caparbietà dovesse cessare, e dovesse verificarsi un vero reale pentimento di contrizione (dolore perfetto), unito al sacramento della Riconciliazione, e rinforzato da penitenza e atti riparatori, è evidente, che l'Infinita Misericordia di Dio, sa il fatto Suo.
È bene guardarsi da questo peccato più di qualsiasi altro peccato, essendo il peccato peggiore. Ma se per caso, un giorno, dovessimo incorrere in questa follia, non dimentichiamo queste parole:

"Uno spirito contrito, è sacrificio a Dio, un cuore affranto e umiliato Tuo o Dio, non disprezzi".

Un pentimento, sincero, vero, autentico, totale, assoluto, con il sacramento della Confessione, e con pratiche di penitenza (ma non 2 Ave Maria, e 2 Padre nostro o un Rosario... penitenza: digiuno, sofferenza, umilizione; le preghire citate, in aggiunta!), in virtù della Infinita Misericordia di Dio, può produrre anche il perdono di questo terribile peccato.

Se non si credesse in questa possibilità (su cui però non si può proprio abusare), si commetterebbe un altro grave peccato contro lo Spirito Santo: disperazione della Salvezza.

Tutti, se pentiti, e si sottomettono a Dio Padre e a Cristo Signore, e quindi allo Spirito Santo, abbracciando la Croce e accettando la sofferenza, si possono salvare. Se a questo, si aggiunge l'intercessione di Maria e dei santi, questa possibilità aumenta.

_________________
Il Venerabile Beda

Immagine

Noi, siamo sfacciatamente di parte, e ce ne vantiamo!

****

Immagine

Angolo di cielo, link ufficiale: http://angolodicielo.altervista.org


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

 Oggetto del messaggio: La bestemmia contro lo Spirito Santo
MessaggioInviato: giovedì 4 novembre 2010, 19:09 
Non connesso
Fan del Forum
Fan del Forum

Iscritto: giovedì 25 marzo 2010, 19:30
Messaggi: 451
Cita:
Ma volevo sottolineare un punto, che se non sottolineato, può portare qualcuno anche alla disperazione. E questo non è bene.


Hai fatto bene a sottolinearlo, infatti ci sono persone che pensano (anche per altri peccati che non sono contro lo Spirito Santo) che non possono salvarsi ritenendosi "troppo peccatori"!

_________________
“Non fate peccati, e state allegri”. San Filippo Neri


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


   Argomenti correlati   Risposte   Visite    Ultimo messaggio 
Non ci sono nuovi messaggi in questo argomento. Il caso Timperi e la bestemmia

in Varie e attualità

0

96

giovedì 30 ottobre 2014, 18:33

Venerabile Beda Vedi ultimo messaggio

Non ci sono nuovi messaggi in questo argomento. Contro la fame nel mondo

in Varie e attualità

0

86

lunedì 3 settembre 2012, 20:05

Venerabile Beda Vedi ultimo messaggio

Non ci sono nuovi messaggi in questo argomento. Le calunnie contro il cardinale Bertone

in Varie e attualità

0

150

martedì 29 aprile 2014, 15:09

Venerabile Beda Vedi ultimo messaggio

Non ci sono nuovi messaggi in questo argomento. Presunto complotto contro Benedetto XVI

in Varie e attualità

1

73

martedì 14 febbraio 2012, 13:15

Venerabile Beda Vedi ultimo messaggio

Non ci sono nuovi messaggi in questo argomento. Promemoria contro il fanatismo di alcuni animalisti

in Varie e attualità

0

89

lunedì 12 novembre 2012, 17:21

Venerabile Beda Vedi ultimo messaggio



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  








Aggiungi http://angolodicielo.altervista.org ai Preferiti!

Blue Glow 2 designed by ChaosBurnt
Powered by phpBB ® Forum Software phpBB 3.0.12 © phpBB Group
phpBB SEO
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010
Modificato e aggiornato da Angolo di cielo • 2013

Accedi alla Versione Mobile
Pagina generata in: 0.039 secondi