Angolo di cielo

registrato su http://www.siticattolici.it/ e su http://www.noicattolici.it/







Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Accedi alla Versione Mobile

Regole del forum


Primo: Nessuno deve dire alcunché contro Dio.
Secondo: Si può criticare la Chiesa, se non conforme a Cristo, ma non la Scrittura che è Cristo.
Terzo: Non si offendono gli utenti del Forum.
Quarto: Ognuno è libero di esprimere le proprie idee nel rispetto degli altri.
Quinto: Tenere presente che per alcune persone Dio non è un optional.
Sesto: L'Amministratore agisce con autorevolezza.
Settimo: "Non condivido le tue idee, ma morirei perché tu le possa esprimere".
Ottavo: Non si fanno questioni personali, per le diverse idee espresse.



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Il sacerdozio alle donne
MessaggioInviato: lunedì 27 ottobre 2008, 20:55 
Non connesso
Provetto del Forum
Provetto del Forum
Avatar utente

Iscritto: venerdì 3 ottobre 2008, 23:07
Messaggi: 76
Io non avrei nessun problema rispetto al sacerdozio delle donne perché ritengo che sia una di quelle questioni su cui la Chiesa di Roma non vuol progredire più che non potere, perché la Scrittura così impone. Gesù era un uomo, è vero; ha chiamato solo uomini, ma vorrei vedere se avesse scelto anche donne: non sarebbe stato un uomo del suo tempo, ovvero un abitante di una società in mano ai maschi. Oggi i tempi sono un po' cambiati e non voglio fare la femminista o non essere obbediente alla mia Chiesa che peraltro amo, ma sinceramente credo che la Tradizione qui la faccia un po' da padrona.
Perché mai una donna non dovrebbe poter avere la vocazione al sacerdozio ed eventualmente diventare religiosa come unica possibilità per vivere una radicalità a servizio di Cristo? Mi sembra alquanto ingiusto ridurre la vocazione di una persona a una scelta circoscritta tra due o poche opportunità: o ti sposi o ti fai suora! Santa Teresa di Gesù Bambino, che è santa e dottore della Chiesa ha sempre desiderato diventare sacerdote per tenere Dio tra le sue mani; non credo che lei sarebbe stato meno degna di un uomo, perché donna. Poi certo ha scelto l'obbedienza ma un po' di sofferenza l'ha provata di certo... non sempre rinunciare è facile... non dimentichiamoci mai che le vocazioni vengono da Dio, perciò... è tutto da vedere se sia cosa giusta precludere alle donne l'ordine sacro. [k-bacio]

_________________
4ever_Jesus

Angolo di cielo, link ufficiale: http://angolodicielo.altervista.org


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

 Oggetto del messaggio: Il sacerdozio alle donne
MessaggioInviato: lunedì 27 ottobre 2008, 21:35 
Non connesso
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Avatar utente

Iscritto: venerdì 3 ottobre 2008, 20:22
Messaggi: 1667
Località: Cavour
Sito web: Visita
Piacerebbe anche a me una donna sacerdote anche se... voglio regalarvi questa piccola riflessione sul tema.



Ho l'impressione che la Chiesa, certe cose, non può stabilirle a seconda dei tempi o delle richieste.... La Chiesa trasmette un messaggio che non è suo e che - certe volte interpreta tenendo conto dei tempi e delle stagioni... per cui certe cose che possono essere cambiate, le cambia se ha la certezza che non facciano parte di quello che si chiama il "deposito della fede" ma siano solo dovute a "consuetudini dei tempi in cui sono nate".... Certe altre cose non può cambiarle nella misura in cui ritiene siano parte della volontà positiva del Cristo suo Fondatore..... E mi pare che il fatto della "donna-prete" sia qualcosa che riguarda proprio questo. Gesù, che pure è stato circondato e seguito da donne a cui ha voluto molto bene... basti pensare a sua mamma e poi a Marta e Maria di Lazzaro, a Maria Maddalena .... non le ha "ordinate" sacerdoti... e negli Atti degli Apostoli, dove pure le donne hanno un ruolo fondamentale... non presiedono mai la preghiera e non celebrano l'Eucarestia... non si parla di "sacerdotesse".... eppure si tratta - tra le altre - della Mamma di Gesù, Maria che è presente nel Cenacolo il giorno della Pentecoste, che vive con loro a Gerusalemme e poi... "Giovanni la prende con sé".... Ci sono le donne che occupano ruoli importanti nella comunità anche a séguito di quel grande Apostolo, ma anche "misogeno"e "maschilista" che è Paolo di Tarso.... ma mai si parla di Sacerdozio alle donne.... È per questo che la Chiesa Cattolica e la Chiesa Ortodossa - le più fedeli custodi del messaggio - non hanno mai accolto l'idea.... I fratelli Protestanti - alcuni almeno - forse si, ma li - volendo essere pignoli - non si tratta di Sacerdozio ministeriale con la Consacrazione della Eucarestia.... ma si parla di "pastori" di Guide della comunità ... non di sacerdozio vero e proprio ....



Un grazie all'autore che mi ha invitato a riflettere sul tema!

_________________
Angolo di cielo, link ufficiale: http://angolodicielo.altervista.org


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

 Oggetto del messaggio: Il sacerdozio alle donne
MessaggioInviato: martedì 28 ottobre 2008, 8:25 
Non connesso
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Avatar utente

Iscritto: venerdì 3 ottobre 2008, 23:49
Messaggi: 2416
Sito web: Visita
Neppure Maria, la più santa di tutti gli uomini, “più venerabile dei Cherubini e incomparabilmente più eccellente dei Serafini” (liturgia bizantina), per volontà del suo Figlio divino fu destinata al sacerdozio. Non lo furono neppure, a maggior ragione, le donne che avevano accompagnato Gesù e lo avevano servito, alcune delle quali, come Maria Maddalena, insieme a sua Madre, gli erano rimaste fedeli fin sotto la Croce (Matteo 15, 40) ed erano state le prime testimoni e annunciatrici della sua resurrezione (Matteo 28, 1-10).

Secondo me, la Chiesa, oggi, sta già facendo passi per il protagonismo attivo delle donne.
Vedi per esempio l'apertura e l'ammissione al ministero del lettorato alle donne, vedi il ministero del "ministro dell'Eucarestia"... ma sul sacerdozio ho i miei dubbi che lo possa fare se crediamo alla Scrittura .
Gesù ha inviato i 12 apostoli e gli Apostoli sono i nostri Vescovi, noi siamo chiamati ad essere discepoli.
Ai tempi di santa Teresina del Gesù Bambino non erano ancora stati istituiti i ministri straordinari dell'Eucarestia; se fosse vissuta oggi, il problema non si sarebbe posto.

_________________
Dio è Amore!


Angolo di cielo, link ufficiale: http://angolodicielo.altervista.org


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

 Oggetto del messaggio: Il sacerdozio alle donne
MessaggioInviato: martedì 28 ottobre 2008, 9:46 
Non connesso
Junior del Forum
Junior del Forum
Avatar utente

Iscritto: martedì 21 ottobre 2008, 19:44
Messaggi: 49
Posso? Vorrei anche io dire qualcosa sul sacerdozio femminile.
Già nell'intervento precedente ho dato grande importanza al contesto in cui è stata scritta la Bibbia.
Gesù è uomo, perché se fosse stato donna non avrebbe avuto possibilità di parlare.
Le donne in quel periodo e anche prima non potevano parlare in pubblico neanche al marito.
Erano considerate impure per le leggi ebraiche (613 precetti da osservare) dopo il parto, in quei giorni.
E diventava impuro anche chi le toccava.
Ma senza andare così lontano discussioni del genere, le donne hanno l'anima? Risalgono a pochi decenni fa.
Io vi chiedo perdono per quanto fate e per quanto poco vi è riconosciuto, e per quanto siete maltrattate, oggi e nel passato.
"Abbà" in ebraico ha un doppio significato, Dio è padre e madre, per farci a sua immagine non ha creato solo l'uomo, ma l'immagine di Dio più perfetta si riflette nell'uomo e la donna, la coppia, motore del mondo e continuatori del suo disegno.
Nel Vangelo, tra le righe, si legge che Gesù e gli apostoli, erano accompagnati da donne che li servivano; è grazie a loro che avevano il tempo di annunciare la "Lieta Novella".
Sotto la croce donne, davanti al sepolcro donne, la Madonna, una giovinetta di poco più di 13 anni che si comporta con una maturità e una fede già da santa.
Il sacerdozio nasce per gli uomini perché non era pensabile altrimenti.
Oggi molto è stato aperto alle donne, considerando che 50 anni fa' una donna poteva ricevere l'ostia solo in bocca, perché se l'avesse toccata sarebbe stato un sacrilegio.
Il mio pensiero personale è che chiunque venga raggiunto dall'amore di Dio, possa servirlo come meglio crede.

Evandro

_________________
La paura bussò alla porta
la fede andò ad aprire
non c'era nessuno


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

 Oggetto del messaggio: Il sacerdozio alle donne
MessaggioInviato: martedì 28 ottobre 2008, 9:59 
Non connesso
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto: lunedì 6 ottobre 2008, 15:59
Messaggi: 4149
Sito web: Visita
Ferma restando la parità tra uomo e donna, sancita anche nel Vangelo, in particolare rispetto al tema dell'adulterio, fare considerazioni di questo tipo, è come dire: "Perché Dio-Padre ha voluto un Figlio, e non una Figlia???". Scelte Sue.
Perché Cristo, pur avendo molte fedeli donne a seguito, chiamò prioritariamente (ma non esclusivamente) degli uomini? Scelte Sue.
Perché lo Spirito Santo (vedi Atti), chiama Paolo e Barnaba a una missione particolare, e non chiama nessuna donna di fede, presente e disponibile nel contesto? Scelte Sue.
Questo non significa "donna inferiore all'uomo"...
Significa solo che i due sessi, davanti a Dio, hanno compiti e chiamate diversi...
Ma sia la donna che l'uomo, possono fare la Sua volontà... Basti pensare a 2 giganti del nostro tempo di sesso opposto: Giovanni Paolo II il Grande e Madre Teresa...
Forse Madre Teresa, sarebbe stata un cattivo "papa"? Affatto.
Ma le regole le fa Dio.
Forse Maria, Madre di Cristo, sarebbe stata un cattivo apostolo? No, ma le regole le fa Cristo.
Quanto al lettorato, mi pare non auspicabile, ma doveroso, attribuirlo alle donne...
Quanto al resto, forse si potrebbe arrivare anche al diaconato, ma non oltre, perché andare oltre, sarebbe contrario al Vangelo, al resto del Nuovo Testamento, agli albori del Cristianesimo...
Quando nella storia, il Cristianesimo non ha funzionato, è perché si è discostato dagli albori...
Il Cristianesimo, non deve seguire le mode, le tendenze...
La Chiesa, non deve seguire, le mode, le tendenze, o i progressi umani, a meno che, non siano conformi al Vangelo...
È il Vangelo il termine di paragone principale dei cristiani. Non altro. In ogni epoca, in ogni luogo, e in ogni circostanza. E la retta coscienza.


Aggiungo....
perché Cristo Signore, dopo la Sua Resurrezione ha deciso di presentarsi prima alle donne??? Scelte Sue.
(E non alludo alla nota battuta: perché la notizia si spargesse rapidamente :grin: )
Perché Cristo, nel Vangelo, mostra attenzione, affetto e rispetto per le donne, infischiandosene delle mode del tempo??? Eppure, non le chiama come apostoli...
Scelte Sue...
Infatti chi dice, che Cristo non le chiama, per il contesto storico, dice una cosa estremamente discutibile....
Il Vangelo attesta come Cristo se ne sbattesse delle mode del tempo, fatto sta che mette sullo stesso piano l'adulterio dell'uomo, come quello della donna, in contrasto col pensiero dell'epoca, dove solo la donna, commetteva adulterio...
Dove se ne sbatteva di mangiare con i peccatori e le prostitute, in barba alla contaminazione...
Cristo succube delle mode, è una fantasia che solo Walt Disney, dopo abuso di stupefacenti, poteva concepire...

Quanto a santa Teresa che voleva diventare sacerdote, è vero.
Ma essendo santa, ha offerto questo suo desiderio e questa sua rinuncia forzata a Dio, perché quale dottore della Chiesa, sapeva benissimo, che non aveva diritto di accedere al sacerdozio, non per dignità, ma perché donna. Così ha stabilito Cristo Signore.

_________________
Il Venerabile Beda

Immagine

Noi, siamo sfacciatamente di parte, e ce ne vantiamo!

****

Immagine

Angolo di cielo, link ufficiale: http://angolodicielo.altervista.org


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  

cron






Aggiungi http://angolodicielo.altervista.org ai Preferiti!

Blue Glow 2 designed by ChaosBurnt
Powered by phpBB ® Forum Software phpBB 3.0.12 © phpBB Group
phpBB SEO
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010
Modificato e aggiornato da Angolo di cielo • 2013

Accedi alla Versione Mobile
Pagina generata in: 0.059 secondi