Angolo di cielo

registrato su http://www.siticattolici.it/ e su http://www.noicattolici.it/







Tutti gli orari sono UTC + 1 ora

Accedi alla Versione Mobile

Regole del forum


Primo: Nessuno deve dire alcunché contro Dio.
Secondo: Si può criticare la Chiesa, se non conforme a Cristo, ma non la Scrittura che è Cristo.
Terzo: Non si offendono gli utenti del Forum.
Quarto: Ognuno è libero di esprimere le proprie idee nel rispetto degli altri.
Quinto: Tenere presente che per alcune persone Dio non è un optional.
Sesto: L'Amministratore agisce con autorevolezza.
Settimo: "Non condivido le tue idee, ma morirei perché tu le possa esprimere".
Ottavo: Non si fanno questioni personali, per le diverse idee espresse.



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Direzione spirituale
MessaggioInviato: mercoledì 22 ottobre 2008, 9:16 
Non connesso
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Avatar utente

Iscritto: venerdì 3 ottobre 2008, 19:22
Messaggi: 1667
Località: Cavour
Sito web: Visita
Dialogo a tre nello Spirito

La direzione spirituale è un cammino di relazione a tre. È un servizio nella Chiesa che viene gratuitamente dato per dischiudere il cuore, la mente, la vita, di colui o colei che ne fa richiesta, all’azione evangelizzatrice dello Spirito Santo.
È pratica spirituale per discernere (leggere, capire…) ciò che lo Spirito va dicendo nell’esistenza della persona.

Cosa chiedi, Signore? Quale volontà hai su di me e sulla mia vita?

La direzione spirituale, aiuta a risvegliare nel cristiano la persona del “ Maestro interiore”, lo Spirito santo, l’unico che può dare indicazioni di vita e può liberare da quei condizionamenti e quelle censure interiori che la fanno sentire sempre giudicata; ci aiuta a manifestare sentimenti, desideri, tendenze, che affiorano nel nostro cuore e nell’immaginazione; ancora, ci aiuta a valutare, discernere e alla fine verificare le scelte della vita che si intendono compiere.

Accostarsi alla direzione spirituale è diverso che fare una chiacchierata con un prete o con qualsiasi amico disponibile, ed è anche diverso dalla confessione sacramento. Infatti, nel sacramento si tratta di remissione dei peccati, lo sguardo è rivolto al superamento del passato. Nella direzione spirituale, si cerca , con l’aiuto dello Spirito, una decisione per il futuro che attende.
L’intervento è diverso. Il perdono sacramentale dei peccati è un evento oggettivo. Non dipende dalla sensibilità del confessore, ma dalla grazia e misericordia di Dio che ti raggiunge ancor prima che tu confessi i tuoi peccati.
Nella direzione spirituale entrano in gioco vari elementi legati a fattori umani che vanno presi in considerazione in vista del cammino di fede.

Alcuni atteggiamenti

Ci sono atteggiamenti che l’accompagnato dovrà coltivare e far crescere durante il percorso, e sono:
1. La fede: Non serve solo sapere che il Signore ama, guida, sana gli uomini ecc. Colui o colei che beneficia della direzione spirituale dovrà prendere personalmente come realtà vissuta, coscienza che il Signore mi ama, mi parla, mi guida, mi guarisce, la direzione spirituale è incontro con Dio che si fa vicino per primo. Credere che il Padre, nel Figlio mediante lo Spirito, mi chiama alla comunione personale e sempre più intima con Lui e ad una missione nella Chiesa e nel mondo. Questa è la condizione che fa scattare un cammino di fede adulta, fecondo e gioioso, che passa attraverso la mediazione della direzione spirituale. Su questa certezza si sviluppa l’atteggiamento di fiducia verso colui che accompagna nella guida, al quale sottoporre i propri “vissuti” affinché siano raggiunti e guardati dallo e nello Spirito.
2. L’umiltà: Nell’esporre i propri vissuti, l’accompagnato può provare un po’ di imbarazzo, specialmente le prime volte. L’imbarazzo, molto spesso è condito dalla paura di essere giudicati e nello stesso tempo anche dall’orgoglio che non permette di dimostrarsi anche deboli con i nostri difetti e incertezze. L’imbarazzo minaccia l’esposizione umile, sincera, leale e trasparente del vissuto, questo può rendere estremamente difficile il discernimento della guida spirituale e anche dello stesso accompagnato. Sarà necessario cercare di maturare questo atteggiamento dell’umiltà, che evolve nella persona, nella misura in cui essa riuscirà a esporre i suoi vissuti con il coraggio di chiamarli per nome in tutta verità.
3. L’obbedienza: Non certamente a colui che accompagna, ma al Signore stesso, che nello Spirito è presente all’interno della relazione accompagnato-accompagnatore. Il discernimento della guida può arrivare a dare delle indicazioni che possono avere diverso carattere: illuminativi, orientativo, consolatorio, di conferma ecc… Sempre nella libertà sta all’accompagnato accoglierle come donate dal Signore e quindi accolte cordialmente. Nella direzione spirituale, non si è chiamati a difendere ognuno i propri punti di vista personali. Se la guida, docile allo Spirito, cercherà di non imporre le sue idee, ne di sostituirsi all’accompagnato, quest’ultimo, docile allo Spirito, a sua volta dovrà manifestare grande disponibilità e recettività.

Da tener presente…

- La guida spirituale non può cambiare nessuno, e non ha la soluzione in tasca. La crescita vera e duratura viene dal di dentro della persona, a partire dal suo essere, dalla sua vita, dalla sua libertà e dalla sua docilità all’azione dello Spirito santo.
- Ci possono essere delle sofferenze presenti nella vita della persona. La sofferenza interiore, può essere occasione di vera crescita. Fino a che una persona non accetta di soffrire interiormente, non è veramente motivata al cambiamento.

_________________
Angolo di cielo, link ufficiale: http://angolodicielo.altervista.org


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

 Oggetto del messaggio: Direzione spirituale
MessaggioInviato: mercoledì 22 ottobre 2008, 15:30 
Non connesso
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Avatar utente

Iscritto: sabato 4 ottobre 2008, 23:32
Messaggi: 1164
Località: Tarquinia VT
Giuro che voglio conoscerti [k-cuore] e farmi una bellissima chiacchierata con te. Eccellente spiegazione! Quando dico "il mio direttore spirituale" e cerco di spiegare cos'è, mi rimane difficile. Tanti pensano che il direttore e il confessore siano la stessa cosa. Il direttore spirituale non necessariamente deve essere un sacerdote, ma è una persona che ti consiglia, ti plasma, ti educa all'amore di Dio e tu aiuta a modificarti per il meglio. Confermo che il cambiamento è sofferto ma...ne vale la pena. Grazie Miriam. [k-bacio]

_________________
Mard62

Che tutti siano "uno"... affinché il mondo creda.


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

 Oggetto del messaggio: Direzione spirituale
MessaggioInviato: giovedì 23 ottobre 2008, 9:08 
Non connesso
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Avatar utente

Iscritto: venerdì 3 ottobre 2008, 19:22
Messaggi: 1667
Località: Cavour
Sito web: Visita
Grazie Mard per la tua testimonianza il bello del direttore spirituale è il fatto che è una persona che Dio ti fa camminare accanto per confrontarti. Non sempre nella mia vita il direttore spirituale è stato un sacerdote cosa che è necessaria per il confessore come hai giustamente ribadito. Ci sono state persone meravigliose nella mia vita capaci di aprirmi gli occhi e prendermi per mano in momenti di crisi che poi hanno scelto di continuare a volermi bene come amici.
Compito del direttore infatti è dare la giusta spinta e poi lasciar camminare fino al prossimo ostacolo o momento di verifica!

_________________
Angolo di cielo, link ufficiale: http://angolodicielo.altervista.org


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

 Oggetto del messaggio: Direzione spirituale
MessaggioInviato: sabato 25 ottobre 2008, 21:23 
Non connesso
Provetto del Forum
Provetto del Forum
Avatar utente

Iscritto: venerdì 3 ottobre 2008, 22:07
Messaggi: 76
Grazie Miriam, recentemente ho riflettuto parecchio sul ministero della direzione spirituale.
So che ci sono moltissimi cristiani che non beneficiano di "questo rapporto a tre", ma mi sembra che questo sia un grosso limite nella propria vita di fede.
Non perché sia obbligatorio, ma perché talvolta da soli è molto dura scorgere nel nostro cuore la volontà del Signore, offuscati come siamo dal nostro orgoglio e dal nostro carattere.
Perciò è importante avere un direttore spirituale: tutti devono essere conoscitori di Dio, devono essere prudenti nel giudizio e assolutamente non devono sostituirsi all'accompagnato nella decisione ma solo mostrargli le vie.
Il padre spirituale è uno che ti mostra la paternità di Dio perciò deve conoscerti davvero in profondità e in qualche modo la cosa deve essere vicendevole: solo così è possibile andare in profondità parlando delle cose di cui normalmente ci vergogniamo.
Pensate ad un medico: come potrebbe darti le medicine adatte se non conosce le tue malattie?
Personalmente ringrazio il Signore per il dono del mio padre spirituale, che pur essendo molto giovane, è davvero uomo abitato da Dio, mai si mette al centro,ma sempre mette Dio sulle sue labbra, quando non parla, è perché anche il Signore è silenzioso.
Grazie don Marco per la tua vicinanza, il Signore te ne ricompensi 100 volte di più!

_________________
4ever_Jesus

Angolo di cielo, link ufficiale: http://angolodicielo.altervista.org


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

 Oggetto del messaggio: Direzione spirituale
MessaggioInviato: domenica 26 ottobre 2008, 9:05 
Non connesso
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Avatar utente

Iscritto: sabato 4 ottobre 2008, 23:32
Messaggi: 1164
Località: Tarquinia VT
Grazie mia cara per la tua spiegazione sull'importanza della direzione spirituale, sei stata molto chiara. [k-bacio]

_________________
Mard62

Che tutti siano "uno"... affinché il mondo creda.


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  








Aggiungi http://angolodicielo.altervista.org ai Preferiti!

Blue Glow 2 designed by ChaosBurnt
Powered by phpBB ® Forum Software phpBB 3.0.12 © phpBB Group
phpBB SEO
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010
Modificato e aggiornato da Angolo di cielo • 2013

Accedi alla Versione Mobile
Pagina generata in: 0.068 secondi