Angolo di cielo

registrato su http://www.siticattolici.it/ e su http://www.noicattolici.it/







Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Accedi alla Versione Mobile

Regole del forum


Primo: Nessuno deve dire alcunché contro Dio.
Secondo: Si può criticare la Chiesa, se non conforme a Cristo, ma non la Scrittura che è Cristo.
Terzo: Non si offendono gli utenti del Forum.
Quarto: Ognuno è libero di esprimere le proprie idee nel rispetto degli altri.
Quinto: Tenere presente che per alcune persone Dio non è un optional.
Sesto: L'Amministratore agisce con autorevolezza.
Settimo: "Non condivido le tue idee, ma morirei perché tu le possa esprimere".
Ottavo: Non si fanno questioni personali, per le diverse idee espresse.



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 18 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Cosa vi aspettate dai sacerdoti?
MessaggioInviato: martedì 3 marzo 2009, 21:45 
Non connesso
Provetto del Forum
Provetto del Forum

Iscritto: giovedì 12 febbraio 2009, 23:58
Messaggi: 54
Località: Torino
Sito web: Visita
Parto da una premessa: conta quello che il Signore si aspetta da ciascuno di noi, è ovvio. E certamente si aspetta la nostra santità. Ciò detto, però, che cosa vi aspettate da un prete dal punto di vista umano, spirituale etc.?

Può sembrare banale come domanda, ma quando se ne parla tra noi preti le risposte sono tante, spesso legate alle nostre sensibilità personale più che ad un reale ascolto dei bisogni della nostra gente... dunque la parola a quanti desidereranno intervenire!

Grazie del vostro ascolto.

_________________
don luca
http://www.iltesoro.org


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

 Oggetto del messaggio: Cosa vi aspettate dai sacerdoti?
MessaggioInviato: martedì 3 marzo 2009, 22:16 
Non connesso
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto: lunedì 6 ottobre 2008, 15:59
Messaggi: 4149
Sito web: Visita
Che sia "un pescatore di uomini", uno che avvicina le persone, non che le allontana. Che le avvicini alla parrocchia, alla Chiesa, a Cristo. Che svolga il suo ministero-incarico-compito-missione, non come potere da esercitare, ma come spirito di servizio necessario. Che non cerchi, quando arriva in una parrocchia, di lasciare a tutti i costi la sua impronta, ma che rimarchi quella di Cristo. Se arrivando in una comunità, le cose vanno bene, a livello di catechesi, animazione ecc., perché cambiare? Migliorare sì, ma io ho visto un giardino diventare un deserto, per via di un prete che doveva per forza dire la sua. Non era un giardino perfetto d'accordo, si doveva e poteva migliorare, ma facendo un deserto che senso ha?
E come se si fosse pagato qualcuno per dire: la tua missione è distruggere questa comunità. Bastava agire come quel particolare sacerdote. E se obietti apertamente ti dicono: "Bisogna fare la volontà di Dio". E che c'entra? La volontà di Dio sì, non la tua. Negli ultimi 20 anni, cosa abbiamo fatto con i tuoi "confratelli"??? O erano fuori strada loro, e tu solo conosci la volontà di Dio? A giudicare dai frutti, quello fuori strada sei tu. "Dai loro frutti potete riconoscerli: non c'è albero buono che faccia frutti cattivi, né albero cattivo che faccia frutti buoni".
Come accade nella vita, ci sono sacerdoti in gamba, e sacerdoti meno in gamba. Solo che un sacerdote che segue altro, anziché Cristo, può fare molti danni. Che non abbia paura di andare controcorrente, di opporsi alla politica, alla massoneria, e ad altri poteri che tentano di insinuarsi nella Chiesa (non sono luoghi comuni; parlo con cognizione di causa, per esperienza vissuta sulla mia pelle). Che senza trascurare la forma, che ha la sua importanza, dia la priorità alla sostanza. Che non faccia differenze di ceto sociale, in base ai soldi e alla professione o altro. Che non dimentichi (come del resto anche i laici), che il denaro è un mezzo importante, ma solo un mezzo, non il fine.


Ho avuto la fortuna, di conoscere preti in gambissima. Ho avuto la sfortuna di conoscerne qualcuno che in gamba non era affatto, nemmeno lontanamente. Il problema è che questo gruppo (minoritario) può fare danni pazzeschi, se nessuno li mette in riga. Ma mi rendo conto che è difficile, perché anche se i superiori (vicari episcopali, vescovi) sono persone per bene, spesso non sono adeguatamente informati, e di conseguenza, non possono agire. In altri casi, pur essendo informati, non agiscono.
Compariremo tutti davanti a Cristo Signore.




E poi una cosa davvero insopportabile: dare ragione a tutti. Non fatelo. I laici se ne accorgono sùbito. "Sì sì. No, no". Almeno, io me ne accorgo e non solo io. Se uno ha ragione, un altro deve avere necessariamente torto, e gli deve essere detto. Non possono avere tutti ragione, dicendo cose diverse.

_________________
Il Venerabile Beda

Immagine

Noi, siamo sfacciatamente di parte, e ce ne vantiamo!

****

Immagine

Angolo di cielo, link ufficiale: http://angolodicielo.altervista.org


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

 Oggetto del messaggio: Cosa vi aspettate dai sacerdoti?
MessaggioInviato: martedì 3 marzo 2009, 23:28 
Non connesso
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Avatar utente

Iscritto: venerdì 3 ottobre 2008, 18:09
Messaggi: 1497
Località: Marche
Condivido ogni parola, hai scritto esattamente ciò che penso io in questo momento.

_________________
Spinna


Lampada per i miei passi è la Tua Parola, luce sul mio cammino.
(Salmo 119)


Angolo di cielo, link ufficiale: http://angolodicielo.altervista.org


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

 Oggetto del messaggio: Cosa vi aspettate dai sacerdoti?
MessaggioInviato: mercoledì 4 marzo 2009, 9:45 
Non connesso
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Avatar utente

Iscritto: venerdì 3 ottobre 2008, 23:49
Messaggi: 2416
Sito web: Visita
Cita:
"Se io incontrassi - diceva il s. Curato d'Ars - un Sacerdote e un Angelo, saluterei prima il Sacerdote, poi l'Angelo... Se non ci fosse il Sacerdote, a nulla gioverebbe la Passione e la Morte di Gesù... A che servirebbe uno scrigno ricolmo d'oro, quando non vi fosse chi lo apre? Il Sacerdote ha le chiavi dei tesori celesti..."

...e ancora san Francesco:
Cita:
Rispetto e venerazione

Sappiamo che s. Francesco d'Assisi non volle diventare sacerdote perché si riteneva troppo indegno di così eccelsa vocazione. Venerava i sacerdoti con tale devozione da considerarli suoi "Signori", poiché in essi vedeva solamente "il Figlio di Dio"; in particolare venerava le mani dei sacerdoti, che egli baciava sempre in ginocchio con grande devozione; e anzi baciava anche i piedi e le stesse orme dove era passato un sacerdote.


Io credo che il sacerdote ci aiuta ad aprire il nostro cuore per aprire lo scrigno di Dio, ci fa incontrare Dio nell'Eucarestia e nei sacramenti tutti, subisce attacchi e tentazioni continue, non mi aspetto che sia perfetto umanamente perché solo Lui è Santo, ma mi sento di ringraziarlo per il grande dono che lui per me rappresenta, la presenza di Cristo in Terra!

_________________
Dio è Amore!


Angolo di cielo, link ufficiale: http://angolodicielo.altervista.org


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

 Oggetto del messaggio: Cosa vi aspettate dai sacerdoti?
MessaggioInviato: mercoledì 4 marzo 2009, 11:13 
Non connesso
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Avatar utente

Iscritto: venerdì 3 ottobre 2008, 18:09
Messaggi: 1497
Località: Marche

Che siano guida e luce del mondo, incarnazione di Dio con le opere d’amore e non con le belle parole e i paramenti sacri, gli altari addobbati e gli incensi profumati.

Che sentano nel profondo nell’anima di essere nati per Dio, per servire Dio e rendere gloria a Dio, senza preoccuparsi di altro….

Che siano esempio di fede, speranza e carità, che incoraggino alla preghiera pregando, alla penitenza facendo penitenza e al servizio, servendo.

_________________
Spinna


Lampada per i miei passi è la Tua Parola, luce sul mio cammino.
(Salmo 119)


Angolo di cielo, link ufficiale: http://angolodicielo.altervista.org


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 18 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  

cron






Aggiungi http://angolodicielo.altervista.org ai Preferiti!

Blue Glow 2 designed by ChaosBurnt
Powered by phpBB ® Forum Software phpBB 3.0.12 © phpBB Group
phpBB SEO
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010
Modificato e aggiornato da Angolo di cielo • 2013

Accedi alla Versione Mobile
Pagina generata in: 0.036 secondi