Angolo di cielo

registrato su http://www.siticattolici.it/ e su http://www.noicattolici.it/







Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Accedi alla Versione Mobile

Regole del forum


Primo: Nessuno deve dire alcunché contro Dio.
Secondo: Si può criticare la Chiesa, se non conforme a Cristo, ma non la Scrittura che è Cristo.
Terzo: Non si offendono gli utenti del Forum.
Quarto: Ognuno è libero di esprimere le proprie idee nel rispetto degli altri.
Quinto: Tenere presente che per alcune persone Dio non è un optional.
Sesto: L'Amministratore agisce con autorevolezza.
Settimo: "Non condivido le tue idee, ma morirei perché tu le possa esprimere".
Ottavo: Non si fanno questioni personali, per le diverse idee espresse.



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 42 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Confessione: dubbi e domande
MessaggioInviato: mercoledì 11 marzo 2009, 23:34 
Non connesso
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Avatar utente

Iscritto: domenica 5 ottobre 2008, 0:32
Messaggi: 1164
Località: Tarquinia VT
Che bella domanda!
Prima vi dico una cosa: avevo paura del confessionale, paura che il sacerdote mi giudicasse, si arrabbiasse per i miei peccati. Invece quando mi sono accostata seriamente al Sacramento della Riconciliazione, ed è successo nello studio della parrocchia, dopo che il sacerdote mi disse "Dio ti ha perdonata" gli risposi: "Dio mi ha perdonata ma io no!" Il sacerdote si alzò in piedi e alzando un po' la voce mi disse: " E tu chi sei tanto da essere così presuntuosa da non perdonarti se Dio l'ha fatto!"
Sperimentai la Misericordia infinita del Padre e la paura della confessione sparì.

Parlare senza confessionale? Certo che si può, perché no! Chi ha stabilito che il sacerdote si può incontrare solo nel confessionale? Ho fatto delle bellissime chiacchierate con padre Sergio passeggiando nel campo del centro giovanile, in macchina, in cucina. Forse sarò fortunata se di fortuna si può parlare, ma i nostri incontri di direzione spirituale sfiorano le due ore. Una volta mi ha anche confessata in giardino. Noi al centro giovanile non abbiamo un confessionale quindi ci aggiustiamo come possiamo. Non ho ben capito una cosa Miriam, è un'eresia chiedere al sacerdote di parlare fuori dal confessionale perché non si può o perché non ha tempo?

_________________
Mard62

Che tutti siano "uno"... affinché il mondo creda.


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

 Oggetto del messaggio: Confessione: dubbi e domande
MessaggioInviato: giovedì 12 marzo 2009, 16:29 
Non connesso
Professionista del Forum
Professionista del Forum

Iscritto: giovedì 5 marzo 2009, 14:40
Messaggi: 107
Cita:
Il sacerdote si alzò in piedi e alzando un po' la voce mi disse: " E tu chi sei tanto da essere così presuntuosa da non perdonarti se Dio l'ha fatto!"


E il sacerdote come può essere così presuntuoso da affermare con certezza che Dio ti abbia perdonato? :) Sicuramente se hai avuto un pentimento reale di ciò che hai fatto Dio ti ha perdonato...ma questo il sacerdote non avendo i requisiti di onnipotenza e onnipresenza del Signore non può saperlo ne tantomeno può dire: Dio ti ha perdonato! Questo vorrebbe dire mettersi al Posto di Dio e decidere al suo posto.... non credi? [k-ecco]


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

 Oggetto del messaggio: Confessione: dubbi e domande
MessaggioInviato: giovedì 12 marzo 2009, 16:50 
Non connesso
Provetto del Forum
Provetto del Forum

Iscritto: giovedì 12 febbraio 2009, 23:58
Messaggi: 54
Località: Torino
Sito web: Visita
Caro Juda87, perdonami ma non capisco i vari post che hai fatto? Non comprendi la posizione della Chiesa Cattolica? In questo caso ci sono ottimi libri di teologia che ti possono aiutare. Vuoi, invece sostenere, che la Chiesa Cattolica sbaglia in ciò che insegna sulla confessione? Forse non è questo il luogo di un simile dibattito.

Mi pare decisamente molto più utile, per tutti, non fare qui disquisizioni teologiche che persone ben più preparate di noi portano avanti da anni nel dialogo ecumenico. Meglio mi sembra condividere le nostre fatiche, le gioie, le speranze a partire da un vissuto.

Tu ti senti perdonato dal Signore? Ritieni che ci siano dei passi utili per sentire effettivo nella tua vita questo perdono? Raccontaci, te ne prego....

Ciao

_________________
don luca
http://www.iltesoro.org


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

 Oggetto del messaggio: Confessione: dubbi e domande
MessaggioInviato: giovedì 12 marzo 2009, 16:57 
Non connesso
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Avatar utente

Iscritto: domenica 5 ottobre 2008, 0:32
Messaggi: 1164
Località: Tarquinia VT
Juda87 ha scritto:
E il sacerdote come può essere così presuntuoso da affermare con certezza che Dio ti abbia perdonato? :) Sicuramente se hai avuto un pentimento reale di ciò che hai fatto Dio ti ha perdonato...ma questo il sacerdote non avendo i requisiti di onnipotenza e onnipresenza del Signore non può saperlo ne tantomeno può dire: Dio ti ha perdonato! Questo vorrebbe dire mettersi al Posto di Dio e decidere al suo posto.... non credi? [k-ecco]



No caro Juda87, non credo. Posso garantire che il gesto di quel sacerdote era amore allo stato puro, gli posso solo dire grazie perché da quel momento ho iniziato a cambiare stile di vita. Io ho la certezza che Dio mi ha perdonata, sei libero di non crederci.

_________________
Mard62

Che tutti siano "uno"... affinché il mondo creda.


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

 Oggetto del messaggio: Confessione: dubbi e domande
MessaggioInviato: giovedì 12 marzo 2009, 17:22 
Non connesso
Professionista del Forum
Professionista del Forum

Iscritto: giovedì 5 marzo 2009, 14:40
Messaggi: 107
don luca ha scritto:
Caro Juda87, perdonami ma non capisco i vari post che hai fatto? Non comprendi la posizione della Chiesa Cattolica? In questo caso ci sono ottimi libri di teologia che ti possono aiutare. Vuoi, invece sostenere, che la Chiesa Cattolica sbaglia in ciò che insegna sulla confessione? Forse non è questo il luogo di un simile dibattito.

Mi pare decisamente molto più utile, per tutti, non fare qui disquisizioni teologiche che persone ben più preparate di noi portano avanti da anni nel dialogo ecumenico. Meglio mi sembra condividere le nostre fatiche, le gioie, le speranze a partire da un vissuto.

Tu ti senti perdonato dal Signore? Ritieni che ci siano dei passi utili per sentire effettivo nella tua vita questo perdono? Raccontaci, te ne prego....

Ciao



Pace Luca... tanto per cominciare perdonami se ti chiamo Luca senza l'appellativo "don" (dominus), in quanto Gesù mi insegna attraverso la Parola in Matt. 23:5-12: “...Ma voi non vi fate chiamare ‘Rabbi’; perché uno solo è il vostro Maestro e voi siete tutti fratelli. Non chiamate nessuno sulla terra vostro padre, perché uno solo è il Padre vostro, quello che è nei cieli. Non vi fate chiamare guide, perché una sola è la vostra Guida, il Cristo...”.

Comunque io davanti al Signore mi sento peccatore come tutti quanti lo sono qua sulla terra. Però so che Gesù è morto per me sulla croce e il sangue che ha versato su quella croce ha espiato le mie colpe, e mi ha insegnato che se si ha fede in Lui, si passa dalla morte alla vita e non si viene in “giudizio". Se commetto dei peccati o delle azioni che non mi rendono sereno nei confronti di Dio gli chiedo scusa direttamente... mi piace avere un rapporto personale con Dio. Ancora prima che gli confesso i miei peccati o gli chiedo qualcosa Lui già sa che cosa ho nel cuore o di che cosa ho bisogno in in quanto onnipotente e onnipresente, dunque semplicemente vuole che ci sia un rapporto tra me e Lui... e come un padre dialoga col figlio come io gli chiedo delle cose Lui mi risponde.... ma risponde a me... Confessando i miei peccati a un sacerdote estraneo ai fatti (a parte non essendo questo il vero insegnamento biblico) viene a mancare quel dialogo e quella relazione tra padre e figlio che Lui vuole e che esorta (nelle Scritture) ad avere. Solo così avrò la certezza grazie alla Sua risposta che Egli mi ha perdonato. Tutto qui...


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 42 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


   Argomenti correlati   Risposte   Visite    Ultimo messaggio 
Non ci sono nuovi messaggi in questo argomento. Dubbi su papa Francesco

[ Vai alla pagina: 1, 2 ]

in Cristiani - Cattolici

5

1506

domenica 27 ottobre 2013, 0:05

Lemlem Vedi ultimo messaggio



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  

cron






Aggiungi http://angolodicielo.altervista.org ai Preferiti!

Blue Glow 2 designed by ChaosBurnt
Powered by phpBB ® Forum Software phpBB 3.0.12 © phpBB Group
phpBB SEO
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010
Modificato e aggiornato da Angolo di cielo • 2013

Accedi alla Versione Mobile
Pagina generata in: 0.060 secondi