Angolo di cielo

registrato su http://www.siticattolici.it/ e su http://www.noicattolici.it/







Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Accedi alla Versione Mobile

Regole del forum


Primo: Nessuno deve dire alcunché contro Dio.
Secondo: Si può criticare la Chiesa, se non conforme a Cristo, ma non la Scrittura che è Cristo.
Terzo: Non si offendono gli utenti del Forum.
Quarto: Ognuno è libero di esprimere le proprie idee nel rispetto degli altri.
Quinto: Tenere presente che per alcune persone Dio non è un optional.
Sesto: L'Amministratore agisce con autorevolezza.
Settimo: "Non condivido le tue idee, ma morirei perché tu le possa esprimere".
Ottavo: Non si fanno questioni personali, per le diverse idee espresse.



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 28 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Babbo Natale e Natale secondo i cristiani-evangelici
MessaggioInviato: lunedì 9 novembre 2009, 22:24 
Non connesso
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto: lunedì 6 ottobre 2008, 15:59
Messaggi: 4149
Sito web: Visita
Il Natale, non è una festa pagana. Questo è un falso storico. Il Natale è una festa cristiana, che si festeggia lo stesso giorno in cui si festeggiava una festa pagana. Il Natale è una festa cristiana, la festa in cui si festeggia la Natività di Gesù Cristo, che ha sostituito una festa pagana.
Così come gli idoli pagani, sono stati sostituiti da sculture e opere d'arte cristiane.
Che è cosa diversa.


Quanto ai comandamenti, nemmeno quelli vanno seguiti alla lettera.
Sì, non uccidere. Ma se la mia vita è in gravissimo pericolo, perché mi stanno per sparare, e non esiste altro modo per evitare questo fatto, ho diritto a difendermi! E se l'unico modo per difendermi, è sparare a chi mi sta sparando, non posso fare altro. (Salvo scegliere eroicamente di farmi ammazzare... ma sono scelte personali).
Chiamasi legittima difesa.

In alcuni casi, la difesa non solo è legittima, ma doverosa.
Io posso fare l'eroe sulla mia pelle, ma non su quella degli altri.
Se sono un padre di famiglia, ma anche se non lo sono, e qualcuno sta per sparare a dei bambini, ho il dovere di intervenire, per evitare questo omicidio!!! E se l'unico modo possibile per impedire questo, è sparare a chi sta sparando, bisogna fare quello che si deve fare!

A parte queste rare eccezioni, rimane il non uccidere.

Allo stesso modo il non avrai altro Dio all'infuori di me, non allude certo alle rappresentazioni artistiche cristiane...

Ma a rappresentazioni pagane, aventi per oggetto personaggi che non sono Gesù, Maria, santi ecc.

E poiché Gesù nel Vangelo dice: "Senza di me non potete far nulla"... come avrebbero potuto i vari Michelangelo, Leonardo, Piero della Francesca, ecc. realizzare i capolavori sacri che hanno realizzato, senza l'intervento divino???

Certe cose, senza lo Spirito Santo, non si fanno nemmeno in discesa e col vento a favore.

_________________
Il Venerabile Beda

Immagine

Noi, siamo sfacciatamente di parte, e ce ne vantiamo!

****

Immagine

Angolo di cielo, link ufficiale: http://angolodicielo.altervista.org


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

 Oggetto del messaggio: Babbo Natale e Natale secondo i cristiani-evangelici
MessaggioInviato: lunedì 9 novembre 2009, 22:51 
Non connesso
Professionista del Forum
Professionista del Forum

Iscritto: giovedì 5 marzo 2009, 14:40
Messaggi: 107
Venerabile volevo farti delle domande. :)
Se come dici tu fare sculture e immagini ecc è lecito come mai nei 10 comandamenti cattolici è stato eliminato il secondo comandamento del decalogo: Deut. 5:6-21; Esodo 20:1-17?
Effettivamente non cè. È stato cambiato con "Non nominare il nome di Dio invano".
Come mai annullarlo il secondo? Sarebbe lecito annullarne qualcun’altro? Magari quello del “non rubare” o del “non uccidere”? Gesù disse che chi non rispetterà uno solo di questi minimi comandamenti non ne avrà mancato solo uno, ma tutti.

La religione giudaica al tempo di Gesù mi pare avesse fatto qualcosa di simile riguardo al quinto comandamento (“onora tuo padre e tua madre”) del quale “semplicemente” ne avevano mutato in parte la sostanza del messaggio (Marco 7:4-13, Matt. 15:1-9). Però con questo attggiamento non si è limitata a mutare il significato di un comandamento, ma ne ha completamente annullato uno (il secondo). Non è peggio?

Poi volevo dire. Una certa manifestazione visiva e “fisica” di Dio, prima della venuta di Gesù sulla terra, alcuni avevano avuto l’onore di viverla; cioè avevano visto Dio, in un modo sicuramente diverso da quello rilevato poi dall’uomo-Dio Gesù, ma non troppo; per esempio ne cito alcuni casi: Genesi 32:24-32, Giacobbe lotta con l’Angelo del Signore, cioè con Dio (Gesù) che si manifestò nella natura di un uomo; Genesi c.18, Abraamo parla con il Signore per intercedere a favore di Sodoma e lo vide nella forma umana; Esodo 3:1-6, Mosé ebbe una manifestazione gloriosa e visibile di Dio che gli apparve come fiamme di fuoco in un pruno, anche qui era l’Angelo del Signore che apparve, cioè Gesù, la seconda Persona della Trinità divina e celeste, quindi Dio; Giudici 13:18-23, Manoà vedendo l’Angelo del Signore (Gesù) dichiarò di aver visto Dio, lo stesso fu per Gedeone in Giudici 6:16-24.

Ma a nessuno di questi personaggi biblici venne mai in mente, dopo aver visto l’Iddio invisibile, in una forma visibile e concreta anche di un uomo, di adorarlo attraverso una rappresentazione, un’immagine, una scultura che rappresentasse quello che loro avevano visto. Sapevano bene che il Dio degli Eserciti era un Dio Vivente ed incorruttibile nell’essenza, nella Persona, nella natura e nell’immagine, e che non poteva essere adorato se non con lo Spirito e in spirito e non con cose materiali e morte. È da notare come per la circostanza e il caso di Giacobbe, di Abraamo e di Mosé, che agirono in tale modo, non ci fosse ancora nemmeno il decalogo mosaico dato da Dio, eppure questi agirono nel giusto modo, tanto più dovremmo fare noi oggi che abbiamo per rivelazione divina i comandamenti di Dio (e in questo caso il secondo comandamento). Tu come pensi?


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

 Oggetto del messaggio: Babbo Natale e Natale secondo i cristiani-evangelici
MessaggioInviato: lunedì 9 novembre 2009, 23:01 
Non connesso
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto: lunedì 6 ottobre 2008, 15:59
Messaggi: 4149
Sito web: Visita
Quello che pensa l'evangelista Giovanni:

"Dio, nessuno lo ha mai visto; solo il Figlio unigenito, che è nel seno del Padre, Lui, Lo ha rivelato"...

E Daniele Ricci, sulla falsa riga canta in una canzone natalizia:

"Fra di noi, nessuno ha veduto Dio: solo il Figlio!"

Le manifestazioni di Dio, nell'Antico Testamento, sono parziali..
Vero che Dio parlava con Abramo ecc. ma non si è mai fatto vedere da nessuno... e un angelo è una creatura di Dio, non è Dio...

Solo Mosé, è quello che come attesta la Scrittura, vede Dio "di spalle"...
Ovviamente anche qui è da interpretare...
E prima di dire cose inesatte, diciamo subito come...

Dio Padre, a differenza del Figlio che è anche uomo, è "solo" spirito...
Dunque non può avere "spalle" o "braccia"...
Certamente non in senso fisico...

Quindi, dire che Mosé lo ha visto di spalle, significa che Mosé lo ha visto, ma non nella sua interezza (non fisica, ma divina)...

Questo, come uomo, lo ha fatto solo Gesù Cristo, e non altri!

Non a caso (anche se tu non credi ai santi), nella Storia del Cristianesimo, risultano apparizioni di Cristo, di Maria, di angeli...
ma pochissime (e di non confermata autenticità) su Dio Padre.

Perché Dio Padre, a differenza del Figlio, non è rappresentabile, perché non si è fatto uomo, se non attraverso il Figlio, che è Figlio di Dio, e Figlio dell'uomo...

Infatti, le pochissime rappresentazioni artistiche di Dio Padre, sono criticate anche all'interno della Chiesa Cattolica, e molto criticate, all'interno della Chiesa Ortodossa...


Il secondo comandamento, non è stato eliminato... è li bello in vigore:

"Non nominare invano il nome del Signore Dio tuo"

Ed è quello il secondo comandamento e non altri!


Ed il quinto, dice "Non uccidere"

e il quarto "Onora il padre e la madre"...

Rileggi il tuo messaggio... hai sbagliato qualche numero...

_________________
Il Venerabile Beda

Immagine

Noi, siamo sfacciatamente di parte, e ce ne vantiamo!

****

Immagine

Angolo di cielo, link ufficiale: http://angolodicielo.altervista.org


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

 Oggetto del messaggio: Babbo Natale e Natale secondo i cristiani-evangelici
MessaggioInviato: lunedì 9 novembre 2009, 23:24 
Non connesso
Professionista del Forum
Professionista del Forum

Iscritto: giovedì 5 marzo 2009, 14:40
Messaggi: 107
Ho guardato piu che bene...eccoteli...

Esodo 20:1-17

1°“Non avere altri dèi oltre a me”. 2° “Non farti scultura, né immagine alcuna...”. 3° “Non pronunciare il nome del SIGNORE ...”. 4° “Ricordati del giorno del riposo...”. 5° “Onora tuo padre e tua madre...”. 6° “Non uccidere”. 7° “Non commettere adulterio”.8° “Non rubare”.9° “Non attestare il falso...”. 10° “Non desiderare la casa del tuo prossimo; non desiderare la moglie del tuo prossimo, né il suo servo, né la sua serva, né il suo bue, né il suo asino, né cosa alcuna del tuo prossimo”.

Deut. 5:6-21

1° “Non avere altri dèi oltre a me”. 2° “Non farti scultura, immagine alcuna...”.3° “Non pronunciare il nome del SIGNORE ...”. 4° “Osserva il giorno del riposo...”.5° “Onora tuo padre e tua madre...”. 6° “Non uccidere”. 7° “Non commettere adulterio”. 8° “Non rubare”. 9° “Non attestare il falso...”.10° “Non desiderare la moglie del tuo prossimo; non bramare la casa del tuo prossimo, né il suo campo, né il suo servo, né la sua serva, né il suo bue, né il suo asino, né cosa alcuna del tuo prossimo”.


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

 Oggetto del messaggio: Babbo Natale e Natale secondo i cristiani-evangelici
MessaggioInviato: lunedì 9 novembre 2009, 23:46 
Non connesso
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto: lunedì 6 ottobre 2008, 15:59
Messaggi: 4149
Sito web: Visita
Li avrai guardati bene, ma li hai scritti malissimo, se non altro sul piano formale... Ma forse non è responsabilità tua, ma dall'edizione (magari digitale) da cui li hai copiati....
Se li avessi dovuti imparare così, non avrei capito nulla....

Esodo:

Cita:
Dio allora pronunciò tutte queste parole:
«Io sono il Signore, tuo Dio, che ti ho fatto uscire dal paese d'Egitto, dalla condizione di schiavitù: non avrai altri dèi di fronte a me. Non ti farai idolo né immagine alcuna di ciò che è lassù nel cielo né di ciò che è quaggiù sulla terra, né di ciò che è nelle acque sotto la terra. Non ti prostrerai davanti a loro e non li servirai. Perché io, il Signore, sono il tuo Dio, un Dio geloso, che punisce la colpa dei padri nei figli fino alla terza e alla quarta generazione, per coloro che mi odiano, ma che dimostra il suo favore fino a mille generazioni, per quelli che mi amano e osservano i miei comandi.


E qui finisce il primo comandamento biblico....


Cita:
Non pronuncerai invano il nome del Signore, tuo Dio, perché il Signore non lascerà impunito chi pronuncia il suo nome invano.


E qui finisce il secondo...



Cita:
Ricordati del giorno di sabato per santificarlo: sei giorni faticherai e farai ogni tuo lavoro; ma il settimo giorno è il sabato in onore del Signore, tuo Dio: tu non farai alcun lavoro, né tu, né tuo figlio, né tua figlia, né il tuo schiavo, né la tua schiava, né il tuo bestiame, né il forestiero che dimora presso di te. Perché in sei giorni il Signore ha fatto il cielo e la terra e il mare e quanto è in essi, ma si è riposato il giorno settimo. Perciò il Signore ha benedetto il giorno di sabato e lo ha dichiarato sacro.



E qui finisce il terzo...




Andiamo al Deuteronomio...



Cita:
Mosé convocò tutto Israele e disse loro: «Ascolta, Israele, le leggi e le norme che oggi io proclamo dinanzi a voi: imparatele e custoditele e mettetele in pratica. Il Signore nostro Dio ha stabilito con noi un'alleanza sull'Oreb. Il Signore non ha stabilito questa alleanza con i nostri padri, ma con noi che siamo qui oggi tutti in vita. Il Signore vi ha parlato faccia a faccia sul monte dal fuoco, mentre io stavo tra il Signore e voi, per riferirvi la parola del Signore, perché voi avevate paura di quel fuoco e non eravate saliti sul monte. Egli disse:

Io sono il Signore, tuo Dio, che ti ho fatto uscire dal paese di Egitto, dalla condizione servile. Non avere altri dèi di fronte a me. Non ti farai idolo né immagine alcuna di ciò che è lassù in cielo, né di ciò che è quaggiù sulla terra, né di ciò che è nelle acque sotto la terra. Non ti prostrerai davanti a quelle cose e non le servirai. Perché io il Signore tuo Dio sono un Dio geloso, che punisce la colpa dei padri nei figli fino alla terza e alla quarta generazione per quanti mi odiano, ma usa misericordia fino a mille generazioni verso coloro che mi amano e osservano i miei comandamenti.


E qui finisce il primo!


Cita:
Non pronunciare invano il nome del Signore tuo Dio perché il Signore non ritiene innocente chi pronuncia il suo nome invano.


E qui finisce il secondo...

Cita:
Osserva il giorno di sabato per santificarlo, come il Signore Dio tuo ti ha comandato. Sei giorni faticherai e farai ogni lavoro, ma il settimo giorno è il sabato per il Signore tuo Dio: non fare lavoro alcuno né tu, né tuo figlio, né tua figlia, né il tuo schiavo, né la tua schiava, né il tuo bue, né il tuo asino, né alcuna delle tue bestie, né il forestiero, che sta entro le tue porte, perché il tuo schiavo e la tua schiava si riposino come te. Ricordati che sei stato schiavo nel paese d'Egitto e che il Signore tuo Dio ti ha fatto uscire di là con mano potente e braccio teso; perciò il Signore tuo Dio ti ordina di osservare il giorno di sabato.


E qui finisce il terzo...





E il quarto è onora il padre e la madre...



Chiarito il vero ordine dei comandamenti, stiamo andando davvero offtopic...
Questo è un argomento dedicato a Babbo Natale e al Natale...

Se si vuole parlare dei comandamenti, si apra un argomento dedicato...

_________________
Il Venerabile Beda

Immagine

Noi, siamo sfacciatamente di parte, e ce ne vantiamo!

****

Immagine

Angolo di cielo, link ufficiale: http://angolodicielo.altervista.org


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 28 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


   Argomenti correlati   Risposte   Visite    Ultimo messaggio 
Non ci sono nuovi messaggi in questo argomento. È Natale

in Cristiani - Cattolici

4

295

venerdì 30 novembre 2012, 11:22

Cielo Vedi ultimo messaggio



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  

cron






Aggiungi http://angolodicielo.altervista.org ai Preferiti!

Blue Glow 2 designed by ChaosBurnt
Powered by phpBB ® Forum Software phpBB 3.0.12 © phpBB Group
phpBB SEO
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010
Modificato e aggiornato da Angolo di cielo • 2013

Accedi alla Versione Mobile
Pagina generata in: 0.029 secondi