Angolo di cielo

registrato su http://www.siticattolici.it/ e su http://www.noicattolici.it/







Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Accedi alla Versione Mobile



Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 5 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Capolavori paraliturgici 2010
MessaggioInviato: lunedì 11 gennaio 2010, 22:27 
Non connesso
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto: lunedì 6 ottobre 2008, 15:59
Messaggi: 4155
Sito web: Visita
Nel 1996, venne prodotta una bellissima serie televisiva animata:
"Un passo dopo l'altro sulle strade di Gesù".

Ambientata a Roma nel 64 d.C. durante la persecuzione di Nerone contro i cristiani.
Un gruppo di bambini si imbatte in una coppia romana.
Questi bambini scoprono che la coppia faceva parte di "un'associazione clandestina" seguace di un certo Gesù di Nazareth...


Nel 1998, la serie venne trasmessa in TV da Mediaset (Italia 1) con una canzone di Alessandra Valeri Manera e Silvio Amato, cantata da Cristina D'Avena, e pubblicata nell'album: "Cristina D'Avena e tuoi amici in TV 11".


Testo e Musica, entrambi apprezzabili, sono prioritariamente rivolti ai bambini (ma non solo). Del resto, gli autori e l'interprete, sono dei maestri delle canzoni per bambini.

La canzone è stata ripubblicata nel 2005 nell'album: "Cristina D'avena e i tuoi amici in TV 18", con questa dedica:

«A te, Karol Wojtyla, che hai percorso con umiltà e coraggio il sentiero indicato da Gesù. Perché il tuo esempio resti indelebile nel nostro cuore e la tua vita un modello d'amore per l'umanità. Cristina».


Un passo dopo l'altro sulle strade di Gesù (Alessandra Valeri Manera - Silvio Amato; cantata da Cristina D'Avena)
Album: Cristina D'Avena e tuoi amici in TV 11, 1998
Nuovamente pubblicato nell'album: Cristina D'Avena e tuoi amici in TV 18, 2005


C'è un sentiero pieno di amore,
che attraversa ogni cuore
e risplende nel Sole...
È un sentiero meraviglioso,
forse un po' faticoso,
ma più bello che mai...

Un passo dopo l'altro,
verso un cielo tutto blu...
per camminare insieme
sulle strade di Gesù...

Viaggeremo standogli accanto
ascoltando e imparando ad amare di più...

un passo dopo l'altro,
sulle strade di Gesù...
per camminare insieme
verso un cielo tutto blu!!!


Un passo dopo l'altro sulle strade di Gesù,
seminando gioia e amore...
Un passo dopo l'altro sulle strade di Gesù,
Lui, noi e le Sue parole...
respirando pace e carità:
Pane dell'umanità!


Il sentiero è come la vita:
con più di una salita per chi affronta la gita...
Tuttavia è meraviglioso, forse un po' faticoso,
ma più bello che mai...

Un passo dopo l'altro sulle strade di Gesù,
per camminare insieme, verso un cielo tutto blu!


Un passo dopo l'altro sulle strade di Gesù,
seminando gioia e amore...
Un passo dopo l'altro sulle strade di Gesù,
Lui, noi e le Sue parole...
respirando pace e carità:
Pane dell'umanità!


[si alza di tono:]

Un passo dopo l'altro sulle strade di Gesù,
sempre pronti a perdonare...
Un passo dopo l'altro sulle strade di Gesù,
con la voglia di aiutare...
regalando buona volontà:
tolleranza e umiltà!


Un passo dopo l'altro sulle strade di Gesù...
ascoltando, imparando, camminando...
con Gesù.


http:// Un passo dopo l'altro sulle strade di Gesù

_________________
Il Venerabile Beda

Immagine

Noi, siamo sfacciatamente di parte, e ce ne vantiamo!

****

Immagine

Angolo di cielo, link ufficiale: http://angolodicielo.altervista.org


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

 Oggetto del messaggio: Capolavori paraliturgici 2010
MessaggioInviato: giovedì 18 febbraio 2010, 22:36 
Non connesso
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto: lunedì 6 ottobre 2008, 15:59
Messaggi: 4155
Sito web: Visita
Con l'inizio della Quaresima, proponiamo questa splendida canzone, dallo spiccato carattere riflessivo. Si tratta di una delle prime produzioni del Gen Rosso datata 1975.
Ma è stata ripubblicata nell'album 20 Anni (1986).
Benché la musica sia bella e significativa rispetto alla canzone, sono troppo forti (e discutibili) gli arrangiamenti tipici degli anni '70.
Che la rendono abbastanza "ridicola" ad un orecchio del 21° secolo.
Tuttavia, rimane la bellezza musicale e testuale, quest'ultima immediatamente disponibile.
Adattissimo, quale canto di riflessione quaresimale.


La vita è così (Gen Rosso)
Album: Senza frontiere, 1975
"Remake" pubblicato nell'album: 20 Anni, 1986


Castelli in aria,
fuochi di paglia,
case di carta costruite sulla sabbia...
Fumo negli occhi;
strani colori,
incenso che si brucia per dei falsi onori...
Tante illusioni! Ipocrisia!
Ma crolla sempre ciò che è solo fantasia!

Sì, la vita è così: i sogni finiscono prima o poi!
Un'altra è la Verità; dobbiamo affrontarla tutti noi!
Non si può restare ad occhi chiusi,
e poi gridare a tutti che il Sole non c'è!


Gente che lotta, gente che muore,
senza sapere che esiste anche la pace!
C'è chi conosce, solo il sospetto,
c'è chi non sa cos'è il calore di un affetto!
Qualcuno sbaglia, senza sapere!
Ma c'è ancora chi si ostina a non vedere!!

Sì, la vita è così: i sogni finiscono prima o poi!
Un'altra è la Verità; dobbiamo affrontarla tutti noi!
Non si può restare ad occhi chiusi;
guardiamo in faccia qual è la Verità!


[Si alza di tono:]

Ma la Giustizia, non può mancare,
e chi ha sofferto dovrà un giorno
anche godere; perché chi ha pianto,
non può restare, a denti stretti
ad inghiottire il suo dolore!

Uno l'ha detto: "Tutto è contato!".
E Lui darà ad ognuno quanto ha meritato!!



Sì, la vita è così: i sogni finiscono prima o poi!
Un'altra è la Verità; dobbiamo affrontarla tutti noi!
Non si può restare ad occhi chiusi;
guardiamo in faccia qual è la Verità!




http:// La vita è così - Gen Rosso

_________________
Il Venerabile Beda

Immagine

Noi, siamo sfacciatamente di parte, e ce ne vantiamo!

****

Immagine

Angolo di cielo, link ufficiale: http://angolodicielo.altervista.org


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

 Oggetto del messaggio: Capolavori paraliturgici 2010
MessaggioInviato: mercoledì 10 marzo 2010, 18:24 
Non connesso
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto: lunedì 6 ottobre 2008, 15:59
Messaggi: 4155
Sito web: Visita
L'Album "Morte e Vita a duello", di Giosy Cento, scritto con la collaborazione di Greg Puccio, è uno splendido Musical Pasquale, molto particolare: non narra gli eventi su un piano orizzontale e naturale, ma su un piano verticale e soprannaturale. I dialoghi che così vengono creati, in qualche modo, escono fuori dal tempo e dallo spazio, proiettandosi così in una dimensione ultraterrena. La trama, è la battaglia spirituale fra Cristo-Vita e la Morte, dove la Morte viene personificata come "negazione della vita" (potremmo dire un personaggio come satana-Morte). Siamo ben lontani dalla visione francescana di "Sorella Morte". Qui la Morte è male, e deve essere sconfitta! Attenzione: sconfitta, non evitata! Nel caso specifico di "Faccia a Faccia", si tratta della proiezione spirituale del Getsemani.
Pregevole la musica, che viene supportata da un testo molto contemporaneo e volutamente poco classicheggiante, salvo alcune eccezioni.


Faccia a faccia (Giosy Cento)
Album: Morte e Vita a duello, 2003

Cristo:
Non mi stare intorno,
lo sai che qui tu dai fastidio,
non c'è più tempo da sprecare,
solo tu mi spezzi il cuore,
sei negazione della vita,
io voglio darmi per la gente...
Non puoi capire tu!

Morte:
Sei proprio un grande attore,
ormai nessuno più Ti crede;
lo vedi: stai sudando sangue,
e anche l'anima fa' male;
Giuda ora Ti tradisce,
lui che credevi tanto amico,
ora non lo è più!

Cristo:
Ma non lo vedi come sei!
Sei tanto triste tu!
Come un tormento resterai
vicino a me!
Che cosa hai nel cuore?!
Ma forse non hai un cuore!
Un giorno certo non ci sarai più!

Morte [con sarcasmo]:
Non posso andare in crisi,
il Tuo pianto non ha senso:
non devi fare il furbo ora,
si fanno i conti della Storia,
e Tu da sempre sei nemico,
Cristo, non fare un passo avanti,
o morirai!

Cristo:
Ora mi resti solo Tu,
immenso Padre che sei dentro me,
aiutami Ti prego, se lo vuoi,
stai vicino a me,
Ti prego Padre mio!
Passi da me questo dolore,
però si compia ciò che vuoi,
per questo sono sulla Terra,
ed è difficile ogni guerra,
sopra i cieli e le frontiere,
accetto anche di morire,
ma vivo tornerò!

Morte [con odio e disprezzo]:
Figlio di Dio, non fuggirai!
Sei uomo pure Tu!
Non puoi scappare dal dolore!
Se qualcuno Ti vedrà
e se un aiuto chiederai,
la luce Tua io spegnerò...
Ti spegnerò! Ti spegnerò!

Cristo:
Padre, è giunta l'ora!
E Tu glorifica,
il Figlio che Tu ami!
Padre, Tu che lo puoi,
accoglimi... eccomi...
Eccomi...
Io Sono pronto!

_________________
Il Venerabile Beda

Immagine

Noi, siamo sfacciatamente di parte, e ce ne vantiamo!

****

Immagine

Angolo di cielo, link ufficiale: http://angolodicielo.altervista.org


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

 Oggetto del messaggio: Capolavori paraliturgici 2010
MessaggioInviato: sabato 24 aprile 2010, 21:06 
Non connesso
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto: lunedì 6 ottobre 2008, 15:59
Messaggi: 4155
Sito web: Visita
Una bellissima canzone, che descrive in modo inequivocabile una delle parti sane, del mondo giovanile: quella che pensa a Dio (dai più ai meno ai praticanti) e ad amare, lasciando perdere la droga e l'alcool. (Una birra, in birreria, in una sera d'estate, non si può qualificare come Alcool). Il testo, sottolinea la capacità dei giovani, di dare tutto senza riserve, come rilevava Giovanni Paolo II il grande; del resto, la Scrittura, attesta come Dio, ami rivolgersi spesso ai più giovani: Samuele, Davide, Daniele... perché spesso, più disposti a seguirLo, senza compromessi. Con tutte le dovute eccezioni ovviamente. Sia in riferimento ai giovani che agli adulti.



I giovani (Giosy Cento)
Album: Io sono un Nomade, 1992
Remake pubblicato nell'album: The Best of Giosy Cento, 2003


Sembra soltanto malinconia,
sera d'estate in birreria,
sembra una voglia di far l'amore,
ma è un discorso sopra i motori...

Sembra ignorante e delinquente,
in fondo è dolce e intelligente,
sembrano isole in mezzo al mare,
ma con un cenno li fai incontrare...

Corre una moto e batte un cuore,
discorsi inutili senza valore,
rifiuti strani di una famiglia:
buona notte mamma, che meraviglia!

La solitudine in mezzo ai prati,
t'aspetto, è un'ora da innamorati,
sembrano duri, è un'impressione
se vuoi regalano anche i calzoni!!!!

I giovani, i giovani, si incontrano sul profondo!
I giovani, i giovani, hanno nel cuore il mondo!
Sentono la vita, palpita un amore,
sentimenti di pace nascondono nel cuore!

(2 volte)

Che dici, esiste un Dio davvero,
se quell'amico è su al cimitero?!...
Vorrei negarlo, mi fa arrabbiare,
ma poi è lui a comandare!

È l'Infinito che scoppia dentro,
ti fa felice ti basta un momento,
è una carezza forse imprevista,
è quell'amore a prima vista!!

Ti prego Dio, o Padre Eterno,
io non ho tempo penso poco all'Inferno...
guardami sempre sono un ragazzino...
non farci caso sono sbarazzino...

Sembro sicuro, ho le mie paure,
a volte veglio nelle notti oscure,
sembrano ognuno nel proprio cielo,
se c'è un concerto senti un cuore solo...

I giovani, i giovani, si incontrano sul profondo!
I giovani, i giovani, hanno nel cuore il mondo!
Sentono la vita, palpita un amore,
sentimenti di pace nascondono nel cuore!

(2 volte)

[si alza di tono:]

I giovani, i giovani, si incontrano sul profondo!
I giovani, i giovani, hanno nel cuore il mondo!
Sentono la vita, palpita un amore,
sentimenti di pace nascondono nel cuore!

(2 volte)

_________________
Il Venerabile Beda

Immagine

Noi, siamo sfacciatamente di parte, e ce ne vantiamo!

****

Immagine

Angolo di cielo, link ufficiale: http://angolodicielo.altervista.org


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

 Oggetto del messaggio: Capolavori paraliturgici 2010
MessaggioInviato: martedì 5 ottobre 2010, 18:59 
Non connesso
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto: lunedì 6 ottobre 2008, 15:59
Messaggi: 4155
Sito web: Visita
Nel 1984, il Gen Rosso, scrisse un bellissimo capolavoro paraliturgico. Il testo, immediatamente disponibile, è una poesia, che invia un messaggio molto chiaro, in modo elegante e raffinato: tutto passa, tutto cambia, tutto crolla, tranne l'Amore, quello vero. E l'unico Vero Amore è Dio Amore.
E questo amore, lo trovi solo sei pronto a seguire il Vangelo: "A dare la vita per i tuoi amici".
Vero, semplice, chiaro.
La musica, è possibile apprezzarla, attraverso il Kar allegato, abbastanza fedele all'originale; nei limiti in cui un Kar, può essere fedele ovviamente.
Chi ha avuto modo di ascoltare questo Capolavoro paraliturgico, suonato e interpretato dal Gen Rosso, sa quanti e quali brividi possa produrre...
Gli arrangiamenti incredibili per il tempo, esaltano e amplificano la già elevatissima bellezza testuale e melodica.
La canzone è piuttosto lunga rispetto alla media... oltre 7 minuti... ma non stanca... specie la versione originale. Complessa la scansione vocale.



Una storia che cambia (Gen Rosso)
Album: Una storia che cambia, 1984


La vita mia correva come in una stazione,
un viavai di tante cose e di ogni emozione,
giornate in cui la mente va,
e non sai come andrà a finire,
ma ti sembra solo d'impazzire.

Camminavo per la strada senza un perché,
e provavo tanta rabbia dentro di me,
desideravo il mondo intero,
ma mi trovavo sempre solo,
solo con la voglia di morire...

Questo vuoto mi attirava come una follia,
ma la gioia di una bimba l'ha strappata via,
guidava un cieco per la mano,
del mondo intorno gli parlava;
la sua voce quel buio colorava...

Quella bimba era la luce degli occhi suoi,
quella voce ha frenato i passi miei,
e mi ha svelato che l'Amore,
può trasformare una vita,
può ridare la felicità...

E tutto intorno può crollare,
ma resterà l'Amore Vero,
l'Amore è l'unico Ideale,
che non mi può tradire mai...
E tutto intorno può crollare,
ma resterà l'Amore Vero,
l'Amore è l'unico Ideale
che non mi può tradire mai...
una storia che cambia,
la mia storia cambia.


[Stacco musicale]

Hai visto come l'erba cresce,
fra queste pietre,
la vita spunta e rifiorisce,
in ogni stagione;
così tutto è attorno a te,
se solo gli darai calore,
e sai l'Amore in te è un sole...

Col sole dell'Amore il mondo,
solleverai,
conviene spendere bene,
la vita che hai,
nel mondo vedrai tutto passa,
dei vuoti d'aria troverai,
ma con l'Amore tu vivrai...

Nell'Amore quel che vale è Amare,
chi vive accanto a te oppure il tuo rivale,
se sei pronto a dare la tua vita,
per amare gli amici tuoi,
la gioia che non hai, avrai.

E piano piano in te la vita rinascerà,
sotto il sole, sotto la pioggia avanzerà,
amare certo è dura lotta,
ma tu alla fine vincerai,
e dentro te la storia cambierà!

E tutto intorno può crollare,
ti resterà l'Amore Vero,
è Dio Amore l'Ideale,
che non mi può tradire mai...
E tutto intorno può crollare,
ma resterà l'Amore Vero:
è Dio Amore l'Ideale,
che non mi può tradire mai,
una storia che cambia,
la mia storia cambia.


[Stacco musicale e cambio scansione ritmica]

E la nube grigia,
sembra andare via,
sbuca un raggio di sole,
che mi fa sperare...

[Cambio scansione ritmica]

Noi vivremo nella libertà,
noi vivremo nella libertà,
e con l'Amore il mondo cambierà.

[Cambio scansione ritmica]

E la nube bigia,
sembra andare via,
sbuca un raggio di sole,
posso anch'io amare...

[Cambio scansione ritmica]

E noi vivremo nella libertà,
noi vivremo nella libertà,
e con l'Amore il mondo cambierà...

E tutto intorno può cambiare,
ti resterà l'Amore Vero,
è Dio Amore l'Ideale,
che non ti può tradire mai...


[Si alza di tono]

E tutto intorno può crollare,
ti resterà l'Amore Vero,
è Dio Amore l'Ideale,
che non ti può tradire mai...


[Si alza di tono]

E tutto intorno può crollare,
ti resterà l'Amore Vero,
è Dio Amore l'Ideale,
che non ti può tradire mai,
una storia che cambia...
la mia storia cambia.


Allegati:
Una storia che cambia (Gen Rosso).KAR [61.35 KiB]
Scaricato 50 volte

_________________
Il Venerabile Beda

Immagine

Noi, siamo sfacciatamente di parte, e ce ne vantiamo!

****

Immagine

Angolo di cielo, link ufficiale: http://angolodicielo.altervista.org
Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 5 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


   Argomenti correlati   Risposte   Visite    Ultimo messaggio 
Non ci sono nuovi messaggi in questo argomento. Capolavori 2013

in Archivio 2013

0

178

martedì 10 settembre 2013, 17:54

Venerabile Beda Vedi ultimo messaggio

Non ci sono nuovi messaggi in questo argomento. Capolavori 2014

in Archivio 2014

0

198

domenica 23 febbraio 2014, 18:38

Venerabile Beda Vedi ultimo messaggio



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  








Aggiungi http://angolodicielo.altervista.org ai Preferiti!

Blue Glow 2 designed by ChaosBurnt
Powered by phpBB ® Forum Software phpBB 3.0.12 © phpBB Group
phpBB SEO
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010
Modificato e aggiornato da Angolo di cielo • 2013

Accedi alla Versione Mobile
Pagina generata in: 0.030 secondi