Angolo di cielo

registrato su http://www.siticattolici.it/ e su http://www.noicattolici.it/







Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Accedi alla Versione Mobile

Regole del forum


Primo: Nessuno deve dire alcunché contro Dio.
Secondo: Si può criticare la Chiesa, se non conforme a Cristo, ma non la Scrittura che è Cristo.
Terzo: Non si offendono gli utenti del Forum.
Quarto: Ognuno è libero di esprimere le proprie idee nel rispetto degli altri.
Quinto: Tenere presente che per alcune persone Dio non è un optional.
Sesto: L'Amministratore agisce con autorevolezza.
Settimo: "Non condivido le tue idee, ma morirei perché tu le possa esprimere".
Ottavo: Non si fanno questioni personali, per le diverse idee espresse.



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: La favola dell'amicizia...
MessaggioInviato: giovedì 22 ottobre 2009, 19:51 
Non connesso
Professionista del Forum
Professionista del Forum

Iscritto: martedì 2 giugno 2009, 11:11
Messaggi: 220
C'era una volta un uomo che aveva il nido in un posto marino chiamato Ostia Lido.
Lui aveva moglie, due figli e tanti amici e non aveva né tristezza, né malattie, né nemici.
Somigliava al cantante milanese chiamato Enzo Jannacci e la controfigura propose di farne con tanti baci e pure molti abbracci.
A lui ciò non sembrò del tutto vero, ma il suo lavoro nel film non era certo a costo zero.
Ferito nell'ernia e con complicazioni in ufficio, declinò l'invito non senza sacrificio.
E in una notte di tempesta e tuoni fu ferito da accuse infondate e non consoni.
Fu accusato di scrivere commenti gravi e pesanti, ma sapeva che l'autore non era lui, Mario Pulimanti.
Quelle frasi orrende e proprio tanto folli opera eran invece di demoni brutti e molli.
Cercò di difendersi triste e disperato, ma gli amici non voller sentir il suo canto desolato.
Alzò gli occhi e vide papà Valeriano ondeggiar in una nube rosa tra un fagiano e un pellicano.
Sentì la sua voce forte e molto chiara che gli diceva: "Mariuccio smetti 'sta cagnara!
Quando si litiga con qualcuno e si dice qualcosa di brutto, si lasci una ferita e ci si comporti da farabutto.
Chi pianta un coltello in un amico, e poi la levi, per l'amico una ferita e per lui niente sollievi.
Non importa quante volte ci si scuserà, la ferita orrenda e sanguinante a putrefarsi rimarrà.
Fa male una ferita fisica quanto una verbale, sia essa accidentale, bestiale o paradossale.
Gli amici sono gioielli preziosi e molto rari, non vanno gettati nelle profondità dei grandi mari.
Gli amici ti incoraggiano, ti fanno sorridere, ti vogliono bene, lo lo fanno di cuore, senza corde né catene.
Sono pronti ad ascoltarti alla bisogna e non si comportan mai, dico mai, da vil carogna.
Lor ti sostengono e ti aprono il loro cuore e lo fanno sol,o per tanto ma tanto amore.
E adesso va va Mariuccio mio, oltre all'ernia non dire anche ad alcuni amici un brutto e triste.
Or ti lascio e lassù ritornerò, ma ti vegliar su te mai mi stancherò".
Così disse il suo papà Valeriano e nel cielo scomparve volando paino piano.
Mario rimase solo e ammutolito e per un attimo si sentì assortito, smarrito e sbigottito.
Poi si asciugò una lacrima che bagnava il suo gran viso e all'improvviso si sentì come fosse in paradiso.
Ora aveva capito tutto, l'aveva detto il suo caro e buon papà, agli amici cari mai rinuncerà!
E a chi lo accusava di scriver amenità, sorridendo rispose che eran tutte falsità.
Cercasser altrove gli autori di tal misfatti, che lui era del tutto estraneo a simil e vili atti.
Così come lo eran la moglie e i figli belli, colpevoli non certo di frasi turpi, castelli o indovinelli.
Perciò disse all'improvviso, a grandi e piene voci: "Sol chi non lancerà acusse folli e tanto atroci
resterà amico mio e della mia famiglia, gli altri restasser pure nel loro parapiglia che per noi non sarà certo una grande meraviglia."
Quindi se ne andò contento e tanto fortunato, con moglie, figli e veri amici, stimolato e non rassegnato.
La morale della favola é: "l'amico vero non é una banderuola!"


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

 Oggetto del messaggio: La favola dell'amicizia...
MessaggioInviato: sabato 24 ottobre 2009, 20:50 
Non connesso
Veterano del Forum
Veterano del Forum
Avatar utente

Iscritto: venerdì 3 ottobre 2008, 20:22
Messaggi: 1667
Località: Cavour
Sito web: Visita
Bellissima storia con una grandissima morale nessun amico deve passare nella tua vita come una banderuola ma sempre avere un posto importante e aver lasciato un segno in noi.

_________________
Angolo di cielo, link ufficiale: http://angolodicielo.altervista.org


Top
 Profilo  
Condividi su Google+Condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su FriendFeedCondividi su SonicoCondividi su DiggCondividi su RedditCondividi su DeliciousCondividi su TumblrCondividi su MySpace  Segnala argomento
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  








Aggiungi http://angolodicielo.altervista.org ai Preferiti!

Blue Glow 2 designed by ChaosBurnt
Powered by phpBB ® Forum Software phpBB 3.0.12 © phpBB Group
phpBB SEO
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010
Modificato e aggiornato da Angolo di cielo • 2013

Accedi alla Versione Mobile
Pagina generata in: 0.029 secondi